Un deputato americano confessa di aver sottratto fondi alla campagna elettorale per acquistare giochi su Steam

Utilizzati più di 150.000 dollari.

Un membro del Congresso degli Stati Uniti si è dichiarato colpevole davanti alla corte federale martedì perché reo di aver rubato centinaia di migliaia di dollari ai fondi della campagna elettorale. Questo denaro è stato speso, oltre che in viaggi e cene, anche per acquistare giochi su Steam.

La storia inizia nel 2016, quando Duncan D. Hunter è stato interrogato per la prima volta dagli investigatori riguardo al suo lussuoso stile di vita. La Union-Tribune di San Diego ha riferito che tra le spese in questione c'erano circa 1.302 dollari spesi in giochi su Steam. Da quel momento anche la moglie di Hunter, Margaret E. Hunter, è stata coinvolta nello scandalo.

Si legge nel comunicato: "Gli Hunter hanno rubato soldi dalla campagna per oggetti insignificanti come fast food, biglietti per il cinema e scarpe da ginnastica, videogiochi, set Lego e Playdoh, generi alimentari, cibo per cani e servizi pubblici, oltre a soggiorni in hotel di lusso, vacanze all'estero e biglietti aerei per i loro conigli domestici, Eggburt e Cadbury, il tutto mentre la loro famiglia era profondamente indebitata".

hd

Secondo lo stesso comunicato stampa, la pena massima in questo caso è di cinque anni di carcere e una multa di 250.000 dollari.

Fonte: Polygon

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 e il suo rinvio commentati da Cory Barlog

Tutta colpa della complessità dei giochi moderni.

Nintendo Switch Pro arriverà prima della fine del 2020? Spuntano nuovi possibili dettagli

Nvidia e Nintendo starebbero lavorando a un chip personalizzato per l'ipotetica console "potenziata".

Digital FoundryRiuscirà Microsoft a offrire delle vere esperienze next-gen senza rinunciare a supportare Xbox One? - articolo

Xbox Series X non avrà esclusive al lancio: cosa dovremmo aspettarci dai titoli first-party cross-gen?

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza