Red Bull Factions: la finalissima del torneo di League of Legends è alle porte

Un nuovo evento per il gioco che ha sdoganato gli eSport.

Manca solamente un turno di qualificazione prima del grande evento che porterà all'Infront Studio di Milano il fenomeno esport per eccellenza. I tre migliori team italiani di League of Legends, il videogame più giocato al mondo con una media di 27 milioni di utenti attivi al giorno, si sfideranno in quello che sarà uno show a tutti gli effetti.

Centinaia gli appassionati che sosterranno dal vivo la propria squadra del cuore e migliaia quelli che seguiranno da casa uno degli eventi esport più importanti d'Italia, ma vediamo di seguito tutti i dettagli con il comunicato ufficiale:

L'esport, il fervente mondo degli sport digitali, è un fenomeno dalle infinite sfaccettature, che racchiude al suo interno numerosissime scene competitive, tutte diverse tra loro. In Italia è presente un'eterogenea fanbase da ben 1.200.000 appassionati, che seguono gli eventi esport più volte a settimana e che si distribuiscono sui maggiori videogiochi del momento 1 .

Tra questi c'è indubbiamente League of Legends, uno dei videogame più celebri di sempre e il più seguito al mondo su Twitch, la piattaforma di live streaming dedicata principalmente al gaming. Si parla di 116 milioni di ore guardate 2 dai fan in tutto il globo: alla stregua degli sport più tradizionali come il calcio o il basket, sono milioni le persone che seguono con costanza e passione le partite dei loro campioni del cuore, atleti a tutti gli effetti che si impegnano in allenamenti fisici e mentali quotidiani. In questo enorme quantitativo di ore, oltre 51 milioni sono riservate solamente alle competizioni esport ufficiali, in cui il panorama italiano può davvero dire la sua grazie a tornei sostenuti da colossi come Red Bull con il suo Factions.

L'edizione 2019, ormai iniziata da diverse settimane, sta vedendo le migliori squadre della Penisola sfidarsi per guadagnarsi un posto alla finalissima, che si terrà sabato 14 dicembre all'Infront Studio di Milano (Via Feltre, 17) dove, a partire dalle h 15.00, i tre team qualificati si sfideranno senza esclusione di colpi. I biglietti per la finale dal vivo sono già acquistabili su TicketMaster, bastano pochi click QUI e il gioco è fatto.

AP_1X4Z1S15W2111_news__1_

Con centinaia di partecipanti e oltre 50 mila spettatori registrati nella scorsa edizione, il Red Bull Factions è uno degli eventi più avvincenti e seguiti in Italia, un appuntamento che è diventato ormai un classico nel panorama esport e che continua a crescere anno dopo anno grazie all'introduzione di modalità di gioco sempre più coinvolgenti che rinnovano l'entusiasmo sia dei player impegnati nella sfida, sia per gli spettatori che seguono i vari incontri disputati sul celebre videogame appartenente al genere MOBA - Multiplayer Online Battle Arena-.

Il Factions è indubbiamente una delle competizioni dedicate al videogioco di Riot Games più amate in assoluto, caratterizzato da una speciale regola per cui, durante la scelta del personaggio da utilizzare, invece di effettuare il classico ban dei singoli eroi, si andranno a escludere intere fazioni composte dai Campioni di League of Legends. Una metodologia di gioco che rende la sfida ancora più interessante e che, dopo quattro anni, i fan hanno ormai imparato a conoscere e ad amare. Il nuovo formato inserito quest'anno e denominato The Tower non fa che aggiungere ancora più enfasi al torneo. Dopo cinque settimane di battaglie online, l'evento finale vedrà sfidarsi in primis il secondo e il terzo team in classifica generale. I vincitori del match dovranno poi vedersela con la squadra che detiene il primo gradino del podio provvisorio e cercare di raggiungere la vittoria per affermarsi come nuovi Campioni Italiani 2019.

Tiziana Ena - PBU & Marketing Manager Acer Italy - conferma: "Siamo lieti di annunciare che anche quest'anno ci sarà Predator, il brand di Acer dedicato agli hardcore gamer, a supportare la finale dei Red Bull Factions. Per l'occasione i finalisti si sfideranno con i migliori prodotti della gamma Predator, dotati di tecnologie all'avanguardia. In particolare, i pro-player giocheranno usando i Predator Orion 3000 - potenti desktop caratterizzati da linee eleganti e da un'ottima dissipazione del calore grazie a un flusso d'aria che attraversa tutto il telaio.

I monitor Predator Serie XB1, dotati della più recente tecnologia Nvidia® G- SYNC™, offriranno agli atleti esport un vantaggio competitivo per l'impressionante qualità delle immagini e alla grafica estremamente fluida."

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

House of Esports torna su DMAX con la seconda stagione

La nuova edizione condotta da Daniele Bossari in arrivo questo mese.

PES 2020: il team eSport della Juventus è inarrestabile e surclassa lo Schalke 04

Ecco i risultati della seconda giornata del campionato eFootball.Pro 2019/20.

ArticoloIl grande Esport: spettacolo o competizione? - speciale

Eurogamer è andata a vedere da vicino la finale dei Worlds di League of Legends.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza