Neil Druckmann e i Writers Guild Awards che da quest'anno escludono i videogiochi:  polemica

Il direttore creativo di Naughty Dog fa notare il suo disappunto.

E' notizia recente che da quest'anno la prestigiosa Writers Guild non premierà più nessun videogioco caratterizzato dalla miglior sceneggiatura e scrittura. Già precedentemente l'industria del gaming si era fatta sentire, ma ora, in seguito ad un tweet che celebrava le nomination ai WGA, anche Neil Druckmann ha deciso di dire la sua.

Il tweet è stato postato da Craig Mazin, famoso per essere lo sceneggiatore dell'acclamata serie TV Chernobyl. Nel post Mazin si è detto onorato di esser stato nominato ai WGA. La risposta piccata di Druckmann non si è fatta attendere, salvo poi congratularsi con Mazin stesso per la nomination "ben meritata".

"Oh...quindi i WGA premiano ancora i tuoi medium? Dev'essere una bella sensazione" si legge nel tweet del creative director di The Last of Us Part II. Come annunciato precedentemente la Writers Guild ha deciso di non introdurre più nessun gioco fino a quando non ve ne saranno un numero maggiore la cui sceneggiatura verrà scritta da professionisti facenti parte della Writers Guild stessa.

Resta da vedere se anche altri sceneggiatori di videogiochi faranno sentire la loro opinione sui social.

Fonte: Twitter

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Halo Infinite: 'Craig the Brute la nuova mascotte di Xbox'

Phil Spencer commenta l'amore della community per il personaggio.

ArticoloLa grafica di PS5 e Xbox Series X gli si sta ritorcendo contro - editoriale

Colpa dello streaming, colpa del COVID-19. Ma resta il fatto: Sony e Microsoft, oggi, non riescono a comunicare la next-gen.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza