Donkey Kong 64: in origine si imbracciava un fucile che sconvolse Nintendo e Miyamoto

Emerge un interessante retroscena su un caposaldo dei classici Nintendo.

Donkey Kong 64 inizialmente prevedeva la presenza di un vero e proprio fucile, che colpì molto negativamente Nintendo e Miyamoto stesso.

In occasione dei venti anni del gioco è venuto alla luce un interessante retroscena del gioco che fece scalpore in casa Nintendo. Gli sviluppatori di Donkey Kong 64 prevedevano, infatti, niente meno che un fucile a pompa brandito dal celebre gorilla. Il fucile era estraibile premendo un tasto, e per l'epoca era molto realistico, in quanto prevedeva proiettili ed effetti sonori curati nei particolari.

A onor del vero, si trattava di un placeholder in vista di un'arma diversa che avrebbe dovuto impugnare Donkey Kong (una pistola a forma di noce di cocco), ma a quella vista Miyamoto saltò comunque sulla sedia.

qxz0wx2xj6xslzwiksfv

La pistola a forma di noce di cocco venne comunque introdotta nel gioco, e del tremendo fucile non si è vista più traccia.

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

La magia di Super Mario vista attraverso gli occhi di John Romero e molti altri sviluppatori

Quali saranno i ricordi che legano i membri dell'industria videoludica all'idraulico baffuto?

Retro Studios accoglie nuovamente il designer di Donkey Kong: Tropical Freeze, Stephen Dupree

Che sia per rimpinguare l'organico in vista di Metroid Prime 4?

Valfaris - recensione

Tanta azione in uno platform-shooter vecchia scuola a suon di heavy metal.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza