YouTube si starebbe avvicinando alla sua fine e gli YouTuber lanciano la campagna #YouTubeIsOver

Sotto accusa le recenti regole introdotte contro le molestie.

YouTube è prossimo alla fine? Sì, secondo i creatori di contenuti della piattaforma che si sono scagliati contro alcune delle nuove regole introdotte.

Gli YouTuber hanno così lanciato la campagna #YouTubeIsOver.

Una regola messa sotto accusa è quella che prevede una regolamentazione automatica dei contenuti video: a determinare quali siano o meno i contenuti adatti per i minori, ci penserà un sistema costruito sul machine-learning e i video non adatti saranno segnalati. Alcuni famosi YouTuber, come PewDiePie, si sono dimostrati molto preoccupati nell'evenienza che un video possa essere segnalato in automatico come non adatto e di conseguenza cancellato. Ma altre preoccupazioni derivano dal fatto che i creatori potrebbero anche essere querelati per i contenuti.

La discussione si infuoca sulle nuove regole anti-molestie. Il nuovo regolamento sta di fatto cancellando in modo del tutto arbitrario molti video. E si tratta di video dove, ad esempio, gli YouTuber parlano di altri creatori, o dove vengono criticati personaggi celebri. Questo ha portato gli utenti a parlare di vera e propria censura.

maxresdefault__1_

La soluzione sembra una sola: cambiare piattaforma. Tuttavia, sarà difficile per i creatori trasferirsi, visto che YouTube è una realtà molto solida. Staremo a vedere se la campagna #YouTubeIsOver darà i suoi frutti.

Che ne pensate?

Fonte: Dexerto.

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza