Le uscite del mese di gennaio - articolo

Un viaggio sci-fi che profuma di Futurama e una nuova avventura nel mondo di Dragon Ball.

Il 2020 sarà l'annata che ci vedrà salutare definitivamente PS4 e Xbox One per accogliere sul mercato la (o le?) nuove piattaforme di Sony e Microsoft. E mentre Nintendo continuerà a correre la propria personalissima gara fatta dei grandissimi numeri di Switch, l'intera industria si troverà di fronte a non poche sfide e a dei possibili cambiamenti che potrebbero indicare la via verso delle rivoluzioni o delle conferme.

Al di là delle sfide tecniche e dei 4K/60 fps che dovrebbero diventare lo standard di PS5 e Xbox Series X, Google Stadia dovrà iniziare a fare sul serio mentre colossi come Nvidia e Tencent, e perché no Amazon e Facebook, si riveleranno sempre più importanti nell'ambito del cloud gaming.

Sarà proprio il cloud gaming il futuro? Magari almeno in parte sì ma come sempre saranno i videogiochi a parlare e gennaio ci regala già alcune soddisfazioni con lo spensierato e affascinante Journey to the Savage Planet che ci trasporta su un misterioso pianeta alieno tutto da esplorare, un Dragon Ball Z: Kakarot che ancora una volta trasforma in videogioco la creatura di Akira Toriyama e un gradito ritorno con Warcraft III: Reforged. Ma le uscite da tenere d'occhio non finiscono di certo qui.

3 gennaio

Il Dr Kawashima non ha certo bisogno di presentazioni e una delle serie più vendute nel panorama portatile della grande N è pronta a debuttare anche su Switch. Brain Training del Dr. Kawashima metterà alla prova le nostre abilità con un assortimento di esercizi e test in diversi stili di gioco, ad esempio tenendo la console Nintendo Switch in posizione verticale e usando uno stilo o un dito, oppure usando la Telecamera IR di movimento del Joy-Con destro, in grado di rilevare la forma delle dita dei giocatori. Pronti per le nuove sfide del buon Kawashima?

9 gennaio

  • AO Tennis 2 (PC, PS4, Switch, Xbox One)
  • Monster Hunter: World - Iceborne (PC)
  • The White Door (Mobile, PC)

AO Tennis 2 è il secondo videogioco ufficiale dell'Australia Open series. Sviluppato fianco a fianco con il team di Tennis Australia, il gioco vuole offrire agli appassionati di tennis un'intensa esperienza del primo dei quattro Grandi Slam dell'anno, che inizierà il prossimo 20 gennaio. In AO Tennis 2, i giocatori potranno portare il loro alter-ego dai campi di periferia del tennis amatoriale fino alla gloria dei centrali più importanti del mondo nella nuovissima modalità carriera narrativa, arricchita con un sistema di gestione della reputazione. Riusciremo ad avere tra le mani un videogioco di tennis di buona qualità dopo anni di penuria?

Monster Hunter: World - Iceborne sviluppa sotto molti aspetti il gioco originale a partire da una nuova storia che riprende le fila della vicenda principale e conduce i cacciatori in una nuova regione chiamata Hoarfrost Reach. Il terreno innevato offre un ecosistema molto diverso da quello del gioco principale e si espande progressivamente con lo svilupparsi della storia. Iceborne introdurrà la regione più vasta mai vista prima d'ora nel gioco, offrendo ai cacciatori un enorme quantità di nuovi contenuti, con addirittura un numero maggiore di missioni rispetto al titolo base. Quasi una sorta di sequel di un titolo che potete scoprire nella nostra recensione di Monster Hunter World: Iceborne in versione PS4.

I creatori di Cube Escape e Rusty Lake sono pronti a tornare con una nuova avventura che come da tradizione punta su uno stile affascinante e su un universo interconnesso che ha già attirato tantissimi giocatori. In The White Door esploreremo i sogni di Robert Hill alla ricerca dei suoi ricordi perduti. Sopravvivere alla routine imposta dall'Istituto di Salute Mentale in cui ci troviamo non sarà semplice e starà a noi fare tutto il possibile per aiutare un protagonista che ha perso se stesso.

10 gennnaio

  • The Blind Prophet (PC)

Un'avventura punta e clicca fortemente narrativa realizzata da Ars Goetia Games che salta all'occhio per lo stile artistico utilizzato e per la ricercatezza di ogni schermata. Si tratta di un progetto dalle atmosfere decisamente molto cupe e mature, che propone dei tratti tipicamente fumettosi e visivamente molto riusciti. Questa la descrizione di The Blind Prophet, un titolo che ci farà vivere la storia di Bartholomeus, un uomo segnato da un destino ben preciso e da una missione divina. Un apostolo scelto da Dio per tornare all'infinito sulla Terra al fine di proteggere l'umanità dalla corruzione dei Demoni. L'impresa che si troverà ad affrontare questa volta sarà però più dura del previsto.

15 gennaio

  • Lightmatter (PC)

La luce e la sua assenza sono gli elementi centrali di un puzzle in prima persona che si rifà ai mostri sacri del genere fondando il proprio concept centrale su un'idea tutto sommato molto semplice. In Lightmatter le ombre uccidono e per questo motivo dovremo fare particolare attenzione a dove metteremo i piedi per non essere inghiottiti dalla più letale delle tenebre. La bontà degli enigmi è cruciale per il progetto ma non bisogna comunque sottovalutare due dettagli piuttosto interessanti: al lancio la prima ora di gioco dovrebbe essere completamente gratuita e il comparto audio può contare su David Bateson, attore conosciuto in ambito videoludico per il ruolo del celeberrimo Agente 47 di Hitman.

16 gennaio

  • To the Moon (Switch)

In attesa di Impostor Factory, il terzo imperdibile capitolo di questa sorta di serie che verrà lanciato a fine 2020, i possessori di Switch si trovano tra le mani uno degli indie più emozionanti mai realizzati. To the Moon è un gioco che graficamente farà storcere il naso a molti e che forse non presenta chissà quali grandi trovate a livello di gameplay ma la trama dell'opera di Freebird Games sa toccare le corde anche dei cuori più duri come probabilmente nessun altro videogioco. Un'avventura imperdibile, nel 2011 come oggi.

17 gennaio

Indossando le vesti dell'action-RPG, Dragon Ball Z: Kakarot si presenta come il più grande e accurato titolo a raccontare la vita di Goku (il Saiyan conosciuto anche come Kakarot) e accompagnerà i giocatori attraverso i gli archi narrativi più celebri di DRAGON BALL Z permettendoci di incontrare gli amici più amati, di combattere contro nemici potentissimi e di svelare alcuni dei misteri della storia della serie. Bandai Namco parla chiaro: nessun altro gioco ha mai raccontato la storia con così tanti dettagli e una presentazione così vivida. Non ci credete? Date un'occhiata alla nostra prova di Dragon Ball Z: Kakarot.

Il gioco che ha fatto incontrare i mondi di Fire Emblem e ATLUS arriva su Nintendo Switch. Tokyo Mirage Sessions ♯FE Encore è la versione per Nintendo Switch dell'acclamato RPG uscito originariamente su Wii U. Questa nuova versione include un brano musicale inedito, nuovi elementi della storia e ovviamente la possibilità di giocare in mobilità. Per conoscere il gioco originale non perdetevi la recensione di Tokyo Mirage Session #FE.

21 gennaio

  • Moons of Madness (PS4, Xbox One)

I progetti ispirati a Lovecraft sono ormai una miriade nel mondo dei videogiochi ma il team di Rocket Pocket Games cerca di inserire un mix di elementi inedito unendo i temi cari all'autore all'universo fantasy di Funcom, al lore di The Secret World e a un setting fantascientifico. Moons of Madness unisce il terrore cosmico di Lovecraft a quello puramente sci-fi in un'avventura narrativa e horror in prima persona soprannaturale e disturbante. Le atmosfere sembrano esserci eccome e a dimostrarlo c'è la nostra recensione di Moons of Madness in versione PC.

23 gennaio

  • Kingdom Hearts III - Re:Mind (PS4)
  • Oddworld: Stranger's Wrath (Switch)
  • Rugby 20 (PC, PS4, Xbox One)
  • The Walking Dead: Saints & Sinners (PC)

Kingdom Hearts III - Re:Mind segna il ritorno su PS4 (su Xbox One il DLC arriverà poco più di un mese dopo, il 25 febbraio) del tanto atteso terzo capitolo della saga di Square Enix. Un nuovo episodio giocabile per i giocatori che hanno finito KINGDOM HEARTS III, in cui Sora tornerà dai suoi amici e scoprirà delle verità inimmaginabili, il tutto tra varie battaglie contro boss, un nuovo episodio Limitcut e un episodio segreto, una nuova modalità Foto-saluto, una funzionalità di Presentazione e una nuova modalità "Menu Premium" con vari livelli di difficoltà e sfide. Preparatevi a questo DLC con la recensione di Kingdom Hearts III.

Spin-off tropo spesso bistrattato e ignorato dal grande pubblico, Oddworld: Stranger's Wrath potrebbe andare incontro a una seconda giovinezza grazie all'uscita su Nintendo Switch. In questo action in prima e terza persona con un'anima da shooter interpreteremo lo Straniero, un misterioso cacciatore di taglie alla ricerca della preda più ambita. I soldi della taglia sono fondamentali a causa di gravi problemi di salute avvolti nel completo mistero.

Con una forte attenzione alla simulazione, Rugby 20 offre ai giocatori tutti gli elementi che contraddistinguono il rugby moderno: cambiamenti tattici durante le partite, pod di attacco, set play e tanto altro. Gli appassionati troveranno nel videogioco tutti ciò che rende il rugby uno sport tanto amato in tutto il mondo? Questo è il non semplice obiettivo di Bigben ed Eko Software.

Sopravvivere a un'apocalisse zombie in cui è necessario combattere i morti e temere i vivi all'interno della realtà virtuale? Il potenziale è sotto gli occhi di tutti ma al di là di Telltale Games l'immaginario di The Walking Dead non ha mai trovato particolare fortuna nel mondo dei videogiochi. The Walking Dead: Saints & Sinners vuole ovviamente invertire questo trend con un'avventura in prima persona ambientata in una New Orleans in guerra. Tra elementi survival e shooter potremmo trovarci di fronte all'apocalisse zombie definitiva o all'ennesimo buco nell'acqua dei The Walking Dead videoludici. L'uscita su PC con compatibilità con Valve Index, Oculus Rift, HTC Vive e Windows Mixed Reality ci fornirà le risposte che tanto attendiamo.

24 gennaio

  • Commandos 2 HD Remaster (PC)
  • Praetorians HD Remaster (PC)

Commandos e Praetorians torneranno con dei nuovissimi capitoli? Forse ma per ora i fan dei due franchise possono godersi il ritorno di due classici in delle versioni riviste e migliorate cortesia di Kalypso Media. Due classici della strategia e della tattica in tempo reale si rifanno il trucco e sono pronti a ricordare a tutti perché venivano considerati tra i migliori esponenti del genere. Commandos 2 HD Remaster e Praetorians HD Remaster sono pronti a tornare.

28 gennaio

Gennaio non verrà di certo ricordato come un mese indimenticabile ma i progetti da tenere d'occhio non mancano. L'esempio più lampante è Journey to the Savage Planet, una scanzonata avventura sci-fi in prima persona con delle fondamenta ben salde in meccaniche tipicamente metroidvania. Typhoon Studios è un team di veterani (recentemente acquisito da Google) che hanno deciso di dedicarsi a un'avventura single-player più contenuta della media del mercato attuale ma curata nei minimi dettagli e caratterizzata da uno stile scanzonato e meravigliosamente folle. Una probabile perla? La nostra ultima prova di Journey to the Savage Planet sembrerebbe dimostrarlo.

Gli RPG old school sono ormai definitivamente tornati anche su console e rappresentano alcune delle vette più alte raggiunte dal genere ruolistico negli ultimi anni. Uno dei migliori esponenti di questa sorta di ritorno dal passato è indubbiamente il Pillars of Eternity realizzato da Obsidian Entertainment. Forte di una campagna Fig da quasi $4,5 milioni, Pillars of Eternity II: Deadfire è un sequel che sin dalle primissime informazioni si è delineato come un gioco da tenere attentamente d'occhio e che dopo il debutto su PC si prepara all'arrivo su console in un'edizione definitiva che comprende anche i DLC Beast of Winter, The Forgotten Sanctum e Seeker, Slayer, Survivor. Tutti i dettagli sul gioco nella recensione di Pillars of Eternity II: Deadfire in versione PC.

29 gennaio

E se i segnali stradali sparsi per la città si trasformassero nei livelli di un puzzle/platform 2D pieno di enigmi e meccanismi da sfruttare per proseguire. L'idea alla base di The Pedestrian potrebbe sembrare bislacca ma ha attirato l'attenzione di molti nelle varie ferie in cui il progetto di Skookum Arts si è mostrato. Lo stile non manca di certo e il concept centrale del progetto è piuttosto originale ma sarà ovviamente il gameplay a decretare la differenza tra una semplice idea curiosa e un platform davvero riuscito.

Un altro ritorno che non ha di certo bisogno di presentazioni, tutto grazie all'amore di una Blizzard che guardando al passato dei propri franchise solitamente non sbaglia praticamente mai. Warcraft III: Reforged segna il ritorno di un gioco storico in una versione che comprende sia Warcraft III: Reign of Chaos, sia la sua premiata espansione The Frozen Throne con sette campagne per giocatore singolo per un totale di 60 missioni. A tutto questo possiamo aggiungere una completa rivisitazione di grafica e audio e nuove funzioni sociali e di matchmaking grazie al servizio online Battle.net.

30 gennaio

  • Song of Horror: Episodio 4 (PC)
  • Through the Darkest of Times (PC)

L'idea di una serie episodica alla Life is Strange con elementi da survival horror e permadeath non è cosa da tutti i giorni e sembra dare vita a un mix di anime quanto meno curioso. Song of Horror: Episodio 4 continua questo progetto piuttosto originale e apprezzato da diversi giocatori con una nuova avventura alla ricerca di indizi e rivelazioni che facciano luce sulla maledizione legata a un essere soprannaturale e letale denominato La Presenza. Riusciremo a sopravvivere per arrivare alla verità? Il penultimo episodio traccia la via per l'atteso finale.

Berlino, gennaio 1933. "Adolf Hitler è cancelliere!" Sappiamo tutti dove questo messaggio porterà, orrori e sofferenze indicibili colpiranno il mondo e solo pochi si oppongono alla mostruosità del Reich tedesco. Tra questi ribelli ci siamo anche noi giocatori. In Through the Darkest of Times dovremo guidare un gruppo segreto della Resistenza durante il tempo dell'Oscurità. Un particolare gioco a turni in cui dovremo assegnare ai nostri compagni compiti importanti come produrre volantini, scrivere messaggi sui muri per informare la gente sui piani dei nazisti, raccogliere informazioni sulle operazioni naziste e renderle pubbliche e ancora effettuare sabotaggi. Il pericolo è sempre dietro l'angolo ma per fare davvero la differenza è necessario rischiare tutto.

Siamo arrivati alla fine del nostro classico appuntamento con le uscite del mese. C'è qualche titolo che acquisterete sicuramente? Alcuni giochi che vi suscitano ancora dei dubbi o altri per cui aspetterete un calo di prezzo o le prime recensioni? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, ci rivediamo tra un mese con le uscite di febbraio.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Eurogamer.it cerca un collaboratore su Milano

Volete scrivere di videogiochi e partecipare agli eventi? Inviate le vostre candidature!

Codemasters alla ricerca di personale per un'IP non ancora annunciata

Lo studio prenderà una "nuova ed entusiasmante direzione".

Articoli correlati...

Dreams - recensione

Una tavolozza magica per dare sostanza ai sogni.

Attacco Posteriore Tasti - recensione

Sony strizza l'occhio ai pro-gamer con un dispositivo di compromesso.

E3 2020: Geoff Keighley non ci sarà e non condurrà l'E3 Coliseum

"Non vedo l'ora di supportare il settore in altri modi", questa la sua dichiarazione.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza