Giochi del decennio: Tetris Effect è il gioco di tutti i decenni - articolo

Un gioco senza tempo elevato alla perfezione. Ecco perché Tetris Effect è il gioco di tutti i decenni.

Con l'arrivo del 2020 abbiamo deciso di celebrare i 30 giochi che hanno lasciato il segno negli ultimi dieci anni. Potete trovare tutti gli articoli pubblicati nell'archivio dei Giochi del decennio, e leggere dell'idea da cui è nato il progetto nel nostro editoriale.

Tetris Effect è la mia scelta per i videogiochi del decennio, essendo una specie di abbraccio virtuale on demand. Lo gioco e lo rigioco, e ogni volta mi fa guardare al mondo con più positività.

Ho affrontato questi livelli migliaia di volte ormai. Conosco a menadito le animazioni e ho ascoltato ormai migliaia di volte la colonna sonora con la canzone "It's all connected". E nonostante tutto, Tetris Effect non mi annoia. Quello di cui non riesco davvero a capacitarmi è come, a 12 mesi dal suo lancio, il suo impatto non si sia attenuato.

1

Non tento più di battere i miei punteggi migliori. Principalmente gioco a difficoltà normale, anche se non è molto ardua. Quindi gioco a difficoltà normale, con le regole di default, iniziando la campagna dal primo livello e facendomi strada lentamente e con fatica fino alla fine. Mi lascio inondare dalla musica, i livelli mi accompagnano nei loro viaggi e guardo la grafica danzare. Fa bene all'anima.

E poi, dopo una mezz'ora o poco più, smetto. Metto giù il pad e mi dedico ad altre cose. Un altro videogioco, magari. O forse cerco qualcosa da guardare su Netflix. Entra in gioco la vita reale ma adesso sono più pronto a reggere le sue ingiustizie. Sull'orlo del baratro si spalancano gli occhi e si è pronti ad azioni estreme per salvarsi.

Anche mentre scrivo questo pezzo, potrei farlo con un giro su Tetris Effect. Sono stanco. Più stanco di quanto sia mai stato in tutta la mia vita. I miei figli sono stati svegli tutta la notte e poi mi hanno tirato giù dal letto all'incirca alle 4 del mattino. Adesso sono le due del pomeriggio e tutto ciò che vorrei è staccare internet e fare una pennichella sul divano dell'ufficio. Ma so bene che se andassi di là, finirei per accendere la PlayStation e... oh, c'è Tetris Effect! Facciamoci una partita, una sola veloce...

2

Tetris Effect durerà per sempre, semplicemente perché è Tetris. Ma Tetris Effect è così speciale perché espande l'esperienza di gioco del classico gioco a mattoncini. Lo so, potreste obiettare che è pur sempre solo Tetris! E lo ammetto, questo tipo di cretinate sono le stesse che mi fanno correre per le colline nell'ultimo Call of Duty.

Ma sono serio, c'è qualcosa di realmente speciale in Tetris Effect e nella sua musica. Ed è la relazione tra il giocatore e il gioco: ogni pulsante che premo aziona una nuova nota nella scala. Insieme non siamo solo blocchi che cadono dalla sommità dello schermo. Stiamo facendo una magia.

E adesso sono nella stanza gaming. Ci vediamo tra mezz'ora!

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Wesley Yin-Poole

Wesley Yin-Poole

Deputy Editor

Wesley is Eurogamer's deputy editor. He likes news, interviews, and more news. He also likes Street Fighter more than anyone can get him to shut up about it.

Contenuti correlati o recenti

PS5 e il futuro dei videogiochi: annunciato l'evento reveal

Data e orario: ecco quando verranno svelati i giochi next-gen.

Death Stranding non è stato un flop: il gioco ha coperto i costi di produzione e ha generato profitti

Hideo Kojima smentisce recenti rumor riguardo il fallimento commerciale del titolo.

ArticoloLegends of Runeterra: ecco cosa accadrà nei prossimi 3 mesi - articolo

Andrew Yip, la mente dietro il sorprendente gioco di Riot, vuota il sacco.

PS5: Sony svelerà i giochi next-gen realmente in esecuzione sulla console

Secondo Jeff Grubb, la compagnia giapponese non vuole commettere l'errore di Microsoft.

Articoli correlati...

Baldur's Gate 3 si mostra in un nuovo video: maggiori dettagli in arrivo

Verrà svelato molto di più durante l'evento Guerrilla Collective.

Lamborghini in collaborazione con Assetto Corsa Competizione entra nel mondo degli eSport

Il torneo "The Real Race" vede la partecipazione del nostro Matteo Lorenzetti.

Yakuza: Like a Dragon arriverà sia su Xbox Series X che su PS5?

Daisuke Sato di Ryu Ga Gotoku Studio potrebbe aver accidentalmente rivelato la notizia.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza