PlayStation e Sony saltano l'E3 2020 e ora è davvero ufficiale

PS5 è in arrivo ma Sony salta comunque l'E3 per il secondo anno di seguito.

Se ne parlava con una certa insistenza ormai da diversi giorni e troppe voci indipendenti concordi facevano pensare a qualcosa di davvero concreto. Così i rumor e i presunti leak degli insider si trasformano ora in ufficialità: Sony e l'universo PlayStation saltano anche l'E3 2020.

Una notizia che inevitabilmente sembra togliere ulteriore forza a un evento storico che negli ultimi anni sta però perdendo appeal in mezzo a molte altre conferenze e a eventi organizzati in prima persona dai colossi dell'industria in maniera totalmente indipendente. In questo scenario la possibilità che Sony stia effettivamente organizzando un evento completamente dedicato a PS5 diventa sempre più credibile e praticamente scontato. Ma perché Sony ha deciso di non partecipare all'E3? La compagnia ha rivelato di non credere che l'evento possa essere adatto per ciò che ha pianificato per questa annata:

"Dopo un'attenta valutazione SIE ha deciso di non partecipare all'E3 2020. Abbiamo un assoluto rispetto per l'ESA in quanto organizzazione ma non sentiamo che la visione dell'E3 2020 sia la sede giusta per ciò su cui siamo concentrati quest'anno. Costruiremo la nostra strategia riguardante gli eventi globali del 2020 partecipando a centinaia di eventi per consumatori in tutto il mondo. Il nostro focus è assicurarci che i fan si sentano parte della famiglia PlayStation e abbiano la possibilità di giocare ai loro contenuti preferiti. Abbiamo una line up di titoli fantastici in arrivo su PlayStation 4 e con l'imminente lancio di PlayStation 5 ci troviamo davvero di fronte a un anno da celebrare con i nostri fan".

Ovviamente anche l'ESA (Entertainment Software Association) non ha perso l'occasione per tirare acqua al proprio mulino e ribadire il ruolo chiave che l'E3 ricoprirà anche quest'anno.

"L'E3 è un evento iconico che celebra l'industria videoludica e mostra le persone, i brand e le innovazioni che ridefiniscono l'intrattenimento amato da miliardi di fan in tutto il mondo. L'E3 2020 sarà uno show eccitante, pieno di energia che proporrà nuove esperienze, nuovi partner, nuovi spazi per gli esibitori e appuntamenti che allieteranno nuovi e vecchi partecipanti. L'interesse degli esibitori nelle nostre nuove attività sta guadagnando l'attenzione di brand che vedono l'E3 come un'opportunità cruciale per connettere i fan da tutte le parti del mondo con i videogiochi".

1
PS5 è in uscita tra pochi mesi ma non sarà l'E3 2020 il teatro per scoprire la visione del futuro dei videogiochi di Sony.

Ovviamente l'ESA difende il proprio evento ma, come sottolineava il collega Jason Schreier prima dell'annuncio ufficiale di Sony, "l'E3 si trova in condizioni pessime e la possibilità che Sony salti l'evento ha tutto il senso del mondo per la compagnia".

Ora non ci resta che attendere il grande evento PS5 centrico in cui finalmente scopriremo tutto ciò che c'è da sapere sulla nuova console Sony. Cosa pensate della scelta della compagnia? Saltare l'E3 è ormai una mossa sensata e condivisibile?

Fonte: GamesIndustry

Vai ai commenti (62)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (62)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza