Cyberpunk 2077: CD Projekt ammette che saranno necessari periodi di crunch per terminare lo sviluppo

Promesse belle ma vuote.

A quanto pare, il team di sviluppo di Cyberpunk 2077 dedicherà ore extra all'attesissimo titolo prima del suo lancio.

Lo sviluppatore / publisher di Cyberpunk 2077, CD Projekt, ha tenuto una conferenza stampa per discutere le notizie del rinvio di Cyberpunk 2077 a settembre.

Durante la conferenza, un investitore ha chiesto se questo ritardo significa che il team di sviluppo passerà attraverso periodi di crunch.

"In una certa misura, sì - a dire il vero", ha risposto Adam Kicinski, CEO congiunto di CDPR.

"Cerchiamo di limitare il più possibile il crunch, ma è la fase finale. Cerchiamo di essere ragionevoli in questo senso, ma sfortunatamente, sarà così."

Crunch, come forse saprete, è un termine che si riferisce alle ore extra di lavoro irragionevolmente lunghe per settimane e talvolta per mesi verso la fine dello sviluppo di un progetto.

CD Projekt Red ha già parlato dell'"argomento crunch", promettendo, l'anno scorso, orari di lavoro "più umani" per lo staff di Cyberpunk 2077.

Che ne pensate?

Cyberpunk 2077 uscirà il 17 settembre su PC, PS4 e Xbox One.

Fonte: VG247.

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza