The Witcher di Netflix: Andrzej Sapkowski non voleva realizzarlo a causa del primo e fallimentare adattamento cinematografico

Una titubanza comprensibile.

La prima stagione di The Witcher, la serie Netflix ispirata ai romanzi polacchi di Andrzej Sapkowski e dai videogiochi di CD Projekt Red, è disponibile già da un po' e i fan ne sono rimasti parecchio soddisfatti. Con una seconda stagione in lavorazione e vari rumor che suggeriscono l'arrivo di uno spin-off animato e di una terza stagione già in discussione, possiamo affermare che si è trattato di un buon successo. Questo, tuttavia, non era garantito nelle prime fasi di concept e, a causa di una "brutta esperienza" dell'autore, l'intera serie rischiava di non esser realizzata affatto.

Lo ha svelato Tomek Bagiński, il produttore esecutivo della serie, in un'intervista a Comicbook, dove ha svelato che ci è voluto un bel po' di tempo, prima di convincere Sapkowski a dare il via libera alla realizzazione di una serie. Questo perché decenni fa, nel 2002, venne effettivamente realizzato un film di The Witcher, Wiedźmin, un adattamento cinematografico di una serie TV omonima, esclusivamente per il pubblico polacco. Il problema? All'epoca le recensioni non furono per niente lusinghiere e tutt'ora il film viene usato negli studi nelle università del cinema come esempio negativo di cinematografia.

Com'è riuscito Tomek a ribaltare la situazione? Semplicemente, con il dialogo:

"La prima volta che ho iniziato a parlare con Andre del primo film, non della serie TV, credo fosse nel 2010 e, ovviamente, era esistante all'inizio perché aveva dei ricordi spiacevoli del primo adattamento polacco. Però ci siamo riuniti, abbiamo iniziato a parlarne, abbiamo condiviso idee e deciso che, hey, dov'era il rischio? Non c'erano molti rischi perché la probabilità che il progetto potesse vedere la luce erano molto molto basse, quindi perchè non provarci? Non aveva nulla da perdere. Così abbiamo iniziato a lavorarci ed è stato molto aperto. È il tipo di persona che crede veramente nei creatori.".

Wied__min_film

Beh che dire? Abbiamo scoperto in un sol botto che The Witcher, prima di essere una serie Netflix, fu anche un film e una serie TV e che l'insuccesso di queste trasposizioni aveva reso l'autore titubante sul successo di questa nuova iterazione. Voi che dite, ora avrà tirato un sospiro di sollievo?

Fonte: Comicbook

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza