DOOM Eternal, niente scuse dal produttore esecutivo per il ritardo: 'Abbiamo dovuto affidarci al crunch'

"Non sarebbe stato lo stesso gioco".

Doom Eternal non sarebbe lo stesso gioco se non fosse stato posticipato, questo almeno secondo il produttore esecutivo Marty Stratton. Durante un'intervista Stratton ha spiegato che id Software ha lavorato per lunghe ore dopo l'annuncio del rinvio e ciò ha consentito al team di portare il gioco ad un livello qualitativamente alto.

"Questo è il miglior gioco che abbiamo mai realizzato e non credo che lo direi se non avessimo avuto del tempo extra" ha dichiarato. "Il gioco è stato fatto, non abbiamo aggiunto altro, ma ciò che il rinvio ci ha permesso di fare è stato correggere una tonnellata di bug in più. Ci ha permesso di migliorarlo e di fare una serie di test in cui abbiamo coinvolto molte persone, oltre che di bilanciare le meccaniche di gioco e rattoppare un paio di exploit".

Stratton ha inoltre affermato che mentre la leadership dello studio tenta di incoraggiare gli sviluppatori a prendersi il tempo necessario, molti scelgono di lavorare fino a tardi e che è necessaria una certa dose di crunching. "Durante gran parte dello scorso anno abbiamo dovuto fare dei periodi di crunch" afferma. "Cerchiamo davvero di essere molto rispettosi del tempo e della vita delle persone. Abbiamo dipendenti che scelgono di lavorare molto in alcuni casi. È stato bello perché vogliamo che il gioco sia perfetto. Vogliamo che sia all'altezza delle nostre aspettative e di quelle dei consumatori. Lavoriamo molto duramente e ci mettiamo del tempo extra per farlo. Un ritardo mette pressione nello studio, ma è in quei momenti che diamo il meglio di noi stessi".

doom

L'uscita di DOOM Eternal è attesa per il 20 marzo su Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One, Stadia e PC. A questo link potete leggere le nostre prime impressioni sulla demo.

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Warframe arriverà anche su PS5 e Xbox Series X

Il gioco di Digital Extremes in continua crescita.

Bleeding Edge - recensione

Il combattimento fra eroi secondo Ninja Theory.

Sekiro: Shadows Die Twice troppo difficile? Provate a giocarlo con il boss finale al posto di ogni nemico

Qualcuno ha deciso di rendere decisamente estremo il gioco di FromSoftware con una mod.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza