Hearthstone: il risveglio di Galakrond - recensione

La terza ed ultima avventura la degna conclusione dell'Anno del Drago.

Siamo al momento della resa dei conti tra la banda di arci-cattivi della Legione del M.A.L.E. e gli eroi della Lega degli Esploratori. Elise Cercastelle, Brann Barbabronzea e Ser Pinnus Mrrgglton non solo dovranno evitare che Rafaam e i suoi alleati risveglino Galakrond, il feroce progenitore di tutti i draghi e conquistino il mondo, ma saranno anche chiamati a salvare Reno Jackson, che verrà catturato proprio nel primo capitolo dell'avventura dedicato ai "buoni".

Eh sì, Blizzard ha fatto le cose in grande e al prezzo di una sola avventura ne avremo due parallele, una per ciascuna fazione e con uno svolgimento e un finale differente. Le due campagne si dipanano infatti in quattro capitoli, ognuno dei quali offre tre incontri per un totale di ventiquattro sfide (dodici per campagna).

Le belle sorprese però non terminano qui: per questa occasione, infatti, il Team 5 ha abbandonato la formula "crea il tuo mazzo" delle ultime espansioni e sono tornati alle "origini", omaggiando le avventure storiche di Hearthstone: come accadeva in "La Maledizione di Naxxramas", "Il Massiccio Roccianera", "La Lega degli Esploratori" e "Una notte a Karazhan", ci sarà l'occasione di utilizzare mazzi precostruiti, creati apposta per l'occasione, con carte speciali esclusive e decisamente potenti.

A differenza di "Colpo Grosso a Dalaran" e di "Tombe del Terrore", le due avventure precedenti, ci muoveremo su una mappa, in cui sono segnati gli obiettivi e le ricompense, la storia progredirà solo grazie alle nostre vittorie e l'eroe che impersoneremo di volta in volta sarà diverso a seconda del dipanarsi di quest'ultima.

Una volta completato un capitolo (tutti composti da tre scontri) potremo affrontarlo in modalità eroica (super difficile), e questa volta potremo dare sfogo alla nostra creatività utilizzando i mazzi che più ci sembrano adatti. Il completamento di tutta l'avventura ci regalerà un dorso speciale e lo stesso succederà se completeremo anche la versione eroica.

La stessa formula è stata usata per le ricompense: con ogni vittoria non riceveremo buste dell'ultima espansione ma ben 35 nuove carte (una per ogni incontro completato, due al termine di ciascun capitolo) che potremo aggiungere ai nostri mazzi per potenziarli e rinnovarli.

Il costo per sbloccare l'intera avventura è di 19,99€, e si otterrà come bonus una busta Classica speciale, contenente solo carte dorate; se preferirete sbloccare un singolo capitolo, invece, ciascuno di essi sarà acquistabile con 6,99€ o 700 monete d'oro, e verrà sbloccato sia per la campagna del M.A.L.E., sia per quella della Lega degli Esploratori.

Screen_3
Alcune carte esclusive non scherzano affatto in termini di potenza!

Per poter provare la nuova avventura il primo capitolo del M.A.L.E. sarà gratuito per tutti, quindi acquistandolo verrà sbloccato il primo capitolo per la Lega e si riceveranno in premio tre carte aggiuntive.

Qualcuno potrebbe storcere il naso all'idea di sostenere nuovi costi: con tre espansioni e altrettante avventure all'anno i costi si sono alzati notevolmente se si vuole "stare al passo"... ma in queston caso va detto che i bonus per chi affronta il preordine sono esigui ed è possibile acquistare ogni capitolo di questa avventura con l'oro ottenuto nel gioco, senza spendere un euro e senza perdersi neanche una carta. Basta solo impegnarsi un pochino (e completare le missione giornaliere, ormai davvero facili e remunerative) per ottenere l'intero contenuto e tutte le carte gratuitamente.

E lasciatecelo dire, "Il Risveglio di Galakrond" è un'espansione imperdibile per diversi motivi: in primis per le nuove carte, che sono tutte decisamente forti e divertenti - anche rispetto al già alto livello de "La Discesa dei Draghi" - e che saranno molto utili per restare competitivi. E poi perché le peripezie di Reno e company sono decisamente appassionanti e si allontanano dal solito "scalare" la classifica.

Avremo modo di impersonare non solo i protagonisti principali, come Brann, Elise, Ser Pinnus, Rafaam, Madame Lazul, Hagatha, Dr. Boom e Re Koboldo, ma anche numerosi comprimari e guest star. In questo primo doppio capitolo, per esempio, a darci man forte ci sarà ad esempio l'arcimago Khadgar e il suo mazzo sarà decisamente "fuori scala".

Screen_2
La mappa di Nordania e le tappe che dovremo affrontare nel primo capitolo.

Anche la Legione del M.A.L.E. non scherza e avremo così a disposizione diversi sgherri malvagi, dotati di poteri eroe e carte speciali che ci permetteranno di affrontare i "buoni" e di tener loro testa, senza far mancare la giusta dose di ironia, che non manca mai: la storia infatti verrà narrata grazie ai simpatici scambi di battute tra i personaggi o durante le pause tra una missione e l'altra.

Il nostro giudizio quindi è più che positivo e sarebbe un vero peccato ignorare quest'avventura.

9 /10

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza