ESL Italia annuncia il ritorno della ESL Vodafone Championship

Il campionato italiano eSport più longevo d'Italia ai nastri di partenza.

ESL Italia, la più grande azienda di esport nazionale, dà il via al nuovo anno annunciando il ritorno della ESL Vodafone Championship.

Il più grande e longevo torneo di esport italiano prenderà il via il 1°febbraio, con le qualificazioni online e relative relegation, per lasciar spazio poi, alla stagione regolare che si concluderà ad aprile.

I migliori giocatori e team d'Italia, quindi, inizieranno a confrontarsi nei playoff che porteranno - alla fine del percorso - a contendersi dal 30 aprile al 3 maggio il titolo di campione italiano al Comicon di Napoli, e vincere un montepremi complessivo di 20.000€.

I 3 giochi selezionati per questa edizione sono: Counter Strike: Global Offensive, Clash Royale e il nuovo ingresso Brawl Stars.

La scelta di inserire un secondo titolo Mobile è suffragata dai numeri dell'ultimo Rapporto sugli esport in Italia - realizzato da AESVI/Nielsen - che raccontano di un Paese in cui l'81% della fan base ha dichiarato di videogiocare su uno smartphone.

ESL Vodafone Championship avrà inoltre il supporto di Euronics - già partner a livello globale - che accompagnerà il torneo nel suo percorso di crescita, promuovendone il marchio e l'intero movimento a livello nazionale.

A74I3100_

"Il rinnovo della partnership consente a Vodafone e a ESL di mettere a fattor comune i propri know how per rafforzare il mercato dei videogiochi in Italia e coinvolgere sempre più appassionati - dichiara Matteo Stroscio, Product Owner Mass Market di Vodafone Italia. Inoltre, l'arrivo di un "mobile game" all'interno di una delle competizioni più seguite a livello internazionale rappresenta un nuovo traguardo per gli esports e il mobile gaming, che nel prossimo futuro, anche grazie allo sviluppo del 5G, offriranno un'esperienza di gioco davvero rivoluzionaria. In questo scenario, l'obiettivo di Vodafone è quello di garantire ai gamers la migliore esperienza di gioco possibile grazie a tutta la qualità della Giga Network 5G".

"Il campionato ESL è la classe regina degli esport in Italia" ha dichiarato Daniel Schmidhofer, CEO di ESL Italia. "Da oltre 15 anni, tradizione e innovazione si sposano al meglio nella nostra attività e ci permettono di coinvolgere ogni anno nuovi spettatori, grazie ad una formula apprezzata dal pubblico. Quest'anno, poi, la grande novità è rappresentata dalle finali nazionali che si terranno al Comicon di Napoli, cornice perfetta per il nostro progetto".

Sarà possibile seguire le dirette streaming delle partite dal martedì al giovedì sul canale Twitch e tutti gli aggiornamenti sul portale ufficiale ESL Gaming Pro.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Call of Duty: doping nei tornei eSport? Il pro-player Killa parla dell'abuso di Adderall

"Nessuno ne parla perché tutti ci sono dentro" ha dichiarato il giocatore.

Anche la Serie B entra a far parte degli eSports con 'BeSports'

"Un'opportunità per riempire gli stadi" spiega il presidente di Lega B, Mauro Balata.

La marina americana negli eSports grazie all'accordo con DreamHack ed ESL

La forza armata gestirà gli stand e sponsorizzerà i tornei BYOC negli eventi.

ArticoloIl grande Esport: spettacolo o competizione? - speciale

Eurogamer è andata a vedere da vicino la finale dei Worlds di League of Legends.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza