InXile guarda a Xbox Series X e assume un ex di Rockstar, Obsidian e Ready at Dawn per il suo nuovo progetto

Si tratta del senior programmer Andy Gardner.

La next-gen si avvicina a grandi passi e i team di Microsoft e Sony si stanno preparando all'arrivo di Xbox Series X e PS5.

Tra questi team, troviamo InXile che, in vista della prossima console di Microsoft, ha ampliato il suo organico con un ex sviluppatore di Rockstar, Obsidian e Ready at Dawn.

Si tratta del senior programmer Andy Gardner, che sarà impiegato sul nuovo gioco della compagnia.

InXile risulta al lavoro sull'atteso Wasteland 3, ma a quanto pare il progetto in cantiere sarebbe di grosse dimensioni, poiché negli annunci di lavoro è richiesta un'esperienza di minimo 5 anni con studi affermati e con giochi AAA.

wasteland_3_33149.1200x675

Dagli annunci pubblicati dalla società, si evince anche che lo studio sta guardando alla next gen, in quanto è richiesta la capacità di lavorare su sistemi attuali e di prossima generazione.

E, essendo InXile un team first party di Microsoft, è chiaro che il nuovo gioco punta all'attesa Xbox Series X.

Che vi aspettate da InXile?

Fonte: Neogaf.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Cyberpunk 2077, finalmente è stata trovata una porta che si può aprire...ma è deludente

Strano a dirsi, ma sì: c'è una porta apribile nella Night City di Cyberpunk.

Dying Light 2 avrà contenuti post-lancio per 'almeno 5 anni'

Techland ha fornito indicazioni sui contenuti post-lancio di Dying Light 2: supporto per 5 anni.

Redfall rischierebbe il rinvio. L'uscita dello shooter next-gen di Arkane al centro dei rumor

Due insider sono concordi sulla sorte di Redfall, un rinvio è sempre più probabile.

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza