Fallout 76: i giocatori derubati dagli hacker riotterranno gli oggetti in un modo un po' particolare

Un rimedio alquanto caotico.

Qualche tempo fa vi avevamo riportato la notizia secondo cui all'interno di Fallout 76 alcuni hacker avevano scoperto un exploit che consentiva loro di rubare oggetti dall'inventario degli ignari giocatori.

Dopo che Bethesda ha risolto questo problema, i giocatori derubati hanno chiesto di poter essere risarciti. Ebbene, la soluzione a quanto pare c'è, ma è alquanto caotica. Questa soluzione sarebbe di clonare i personaggi originali dei giocatori interessati, poiché esistevano prima dell'hack. I giocatori saranno in grado di usare quel personaggio così com'è, che ha una versione modificata del loro nome, o unire il suo inventario con il loro personaggio principale attuale.

Questo viene fatto attraverso un servizio di "Secure Trade" - disponibile tramite il servizio clienti - alle vittime di questo hack che dovrebbe rendere il trasferimento di articoli più semplice e sicuro. Come compensazione per i loro problemi, Bethesda offrirà loro la bellezza di 8.250 atomi, l'euivalente di 70 dollari. Altri hanno ricevuto abbonamenti gratuiti a Fallout 1st e circa 5.000 Atomi.

fallout

Sebbene Bethesda non lo abbia confermato in modo specifico, si ritiene che l'hack sia entrato nel gioco come parte di un'ondata di script modificati che, tra le altre cose, hanno aggiunto NPC a Fallout 76.

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077: dalla demo emerge l'elenco delle icone attivitā presenti nel gioco

Dalle missioni principali alle consegne speciali, ecco le attivitā da portare a termine a Night City.

ArticoloCyberpunk 2077 - prova

Siete pronti, Samurai? Abbiamo una cittā da bruciare.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza