Fortnite vietato nelle scuole del Kentucky: 'Nessun posto per gli sparatutto nelle nostre competizioni scolastiche'

Ecco la reazione del commissario scolastico.

Recentemente Fortnite è stato inserito tra i giochi per le competizioni studentesche; tuttavia nelle scuole del Kentucky il Battle Royale di Epic Games è stato vietato. Il commissario dell'associazione della High School del Kentucky, Julian Tackett, ha dichiarato la sua posizione in una e-mail ai funzionari della scuola, aggiungendo: "Non c'è posto per i giochi sparatutto nelle nostre scuole".

Tackett ha dichiarato che alla fine della scorsa settimana ha scoperto che il partner di KHSAA attraverso la Rete delle associazioni delle scuole superiori statali, PlayVS, offrirà Fortnite come gioco competitivo nelle scuole superiori. Tackett ha affermato che il KHSAA e altri stati non erano in precedenza a conoscenza dell'aggiunta sottolineando di essere fortemente contrario.

"Voglio assicurarvi personalmente che insieme alla rete NFHS stiamo adottando misure proattive per invertire questa decisione", ha dichiarato Tackett nell'e-mail. "Non c'è posto per i giochi sparatutto nelle nostre scuole. Questo annuncio è stato particolarmente preoccupante in quanto è arrivato l'anniversario di uno dei giorni più bui del Kentucky, l'incidente della Contea di Marshall". Lo scorso anno infatti una scuola del Kentucky è stata vittima di una sparatoria in cui sono due studenti e feriti altri.

es

Damian Laymon, l'allenatore della squadra eSport della Boyle County High School, ha detto lunedì di aver ricevuto l'e-mail di Tackett e di non avere problemi con il divieto di Fortnite nelle competizioni delle scuole superiori.

Fonte: Kentucky News

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza