Nel Mondo virtuale di Fallout 76, i mercanti d'armi, incassano una fortuna in soldi veri - articolo

Diventare ricchi con i tappi!

Per qualche ragione continuo ad accumulare storie stupide sulle mie esperienze in giochi multiplayer e visto che Rust murder tale è andata cosi bene, ho pensato di raccontarvene una nuova. Questa volta parliamo della mia breve esperienza nel mondo di Fallout 76 e del nuovo fenomeno del traffico d'armi, che nel frattempo si è trasformata in una analisi sulla vita di questi mercanti e dei loro guadagni incredibili vendendo oggetti in Fallout 76. Non so come sia finita qui.

Nel gennaio dello scorso anno, quando la prima ondata di lamentele su Fallout 76 era al suo massimo, una grande quantità di subreddit di Fallout era occupata a inveire contro i glitch nel gioco e in particolare contro un nuovo tipo di cheat chiamato “duplicazione” (duping). Si tratta di un processo con il quale i giocatori sfruttano un bug per duplicare oggetti, con il fine di inondare la community con armi e armature di alto livello e di conseguenza distruggere l'economia. Un fenomeno questo già osservato in altri giochi, ma per Fallout 76 è sembrato che i giocatori fossero oltremodo preoccupati, con Bethesda in costante movimento per correre ai ripari con patch su patch.

Su Ebay, alcuni trafficanti intraprendenti hanno capitalizzato su questo caos, creando un vero e proprio business casalingo. Usando i vari metodi di duplicazione, questi account Ebay hanno cominciato a vendere dozzine di oggetti di alto profilo presi da Fallout 76. Fallout 76 ovviamente non vende armi nel suo Atomic Shop, scelta questa di Bethesda per evitare microtransazioni pay-to-win (anche se si potrebbe discutere che la promessa è già stata infranta); questo pero ha portato alla creazione di un mercato per oggetti che influenzano il gameplay, come armi e armature (e per la valuta necessaria a comprare tali oggetti). In seguito, fu scoperta una stanza segreta creata dagli sviluppatori, contenente oggetti mai rilasciati che ovviamente sono apparsi nel gioco in quantità sempre piu elevate; un problema questo ancora non risolto dando un'occhiata agli annunci dei vari negozi.

1
Sembra che un ladruncolo sia entrato nella stanza segreta ad un certo punto.

A quel punto, avevo già cominciato ad investigare il fenomeno del duping, curiosa di sapere come funzionasse. Chi sono queste persone? Come funziona la consegna di queste armi? E come evitano di essere scoperte? Poi I nuovi oggetti segreti mi hanno distratta, e ho abbandonato momentaneamente questo argomento.

Eccetto per il fatto che avevo già comprato una di quelle armi.

2
.

Non mi ci è voluto molto a trovarla. Una semplice ricerca su eBay mi ha dato un paio di opzioni per ogni piattaforma, e data l'ampia scelta, ho cercato quella più esageratamente potente. “Two Shot Explosive Light Machine Gun (2star) (per la versione PC di Fallout 76) mi è sembrata adatta al test. Mi è costata circa 6,50 euro. Contattare il venditore è stato il passo successivo, usando il mio nome su Discord. Posso felicemente dire che questo venditore, con avatar stile anime, mi ha fornito un servizio eccellente; nel giro di un paio d'ore ho ricevuto una richiesta d'amicizia su Discord e abbiamo incominciato a parlare.

"Ciao :)

Al momento sono impegnato in una consegna per un altro cliente, tu sei la prossima sulla lista, sarò disponibile subito dopo. :)

"Scusami per l'attesa."

Il venditore non solo è stato incredibilmente educato, ma mi è parso di capire che aveva una lista di consegne fitta di clienti. Un livello di professionalità a cui non ero pronta, e per questo sono tornata di corsa dalla mia pausa pranzo per organizzare l'incontro.

Dopo qualche problema ad aggiungerci come amici, mi ha detto di entrare nel gioco, e di usare il fast travel per raggiungere la sua locazione. L'appuntamento era a Charleston Station, scelta intelligente essendo una delle prime zone che i giocatori visitano all'inizio della partita. Le stazioni non hanno di solito molti nemici e sono popolate in maniera massiccia da giocatori che necessitano un accesso ai vari venditori e alle workbench.

Ciò non toglie che l'intera transazione è sembrata assai losca.

4

Quando sono arrivata alla stazione, il venditore si è messo a gesticolare verso di me per attirare la mia attenzione. Lui mi aspettava dentro, in un angolo semibuio della stazione, indicandomi un tavolo con sopra l'arma richiesta. E mentre l'arma ruotava gloriosamente sul mio schermo, il venditore mi rispose con un “thumbs up” di consenso, e io, dimenticandomi momentaneamente come usare le emotes, ho risposto saltando sul posto, azione universalmente riconosciuta fra giocatori per simboleggiare gratitudine. E rimasi li, da sola, con la mia prima arma illecita.

Se volete vedere l'intero processo, potete dare un'occhio qui, visto che l'ho registrato. (Chiedo scusa per il rumore della mia tastiera in sottofondo, ho lasciato il microfono acceso)

Mi sentivo in colpa, ed è qui che ho interrotto la storia per diversi mesi, fino a quando non sono tornata su Fallout 76 per dare un'occhiata al nuovo abbonamento Fallout 1st. Ma poi mi sono chiesta, ma chi sono queste persone che vendono armi virtuali su eBay? Può essere davvero un modello di business semi-ufficiale?

Sono andata a rileggere lo scambio di messaggi e ho trovato il mio “trafficante”. Avendo confermato in precedenza che sì, il duping è stato usato per produrre una quantità d'armi esorbitante, volevo saperne di più, e lui è stato molto contento di potermi aiutare.

“Cominciai a vendere armi più per frustrazione contro il gioco che altro, visto che i dev non ascoltano I giocatori”, mi spiegò su Discord, dicendomi che voleva rendere la vita più facile per gli altri e allo stesso tempo fare soldi per altri giochi. Vendere oggetti virtuali in Fallout è stata una cosa nuova per me, visto che in altri giochi, il mercato era già saturato dai “Chinese gold sellers” (per giochi tipo World of Warcraft).

Quando cominciò, il venditore era disoccupato, con molto tempo libero quindi per fare molte consegne allo stesso tempo, prendendo nota dei vari clienti per lasciare messaggi in caso di ritardi.

Ma la domanda da un milione di dollari a questo punto era necessaria: quanto aveva guadagnato col traffico d'armi in Fallout 76?

“Ho fatto circa $2000, sono riuscito a rifarmi il mio PC per giocare, e finalmente mi posso godere al massimo del dettaglio giochi migliori correnti e futuri grazie a Fallout 76”, così mi disse il venditore. “Almeno per una ragione, Fallout 76 mi ha reso felice”

“Ci sono persone che hanno fatto più di $10.000 o anche di più, con tanto di siti dedicati e veri e propri listini, con una clientela molto più vasta e nessuna limitazione o costi aggiuntivi imposti da eBay (alcuni pacchetti erano del valore di $100 o anche più di $300)”

3
Questa compagnia lituana cominciò' a vendere oro in Elder Scrolls Online, e ora vende armi in Fallout 76 a £20-30 l'una.

Anche se non sembra essere un introito costante sul lungo termine, sono rimasta comunque sorpresa dai numeri. Ma nulla dura in eterno e inevitabilmente, questo commercio virtuale sarebbe arrivato al capolinea, grazie alle misure introdotte sia da Bethesda che da Zenimax

“I primi ad entrare in azione furono quelli di Zenimax (compagnia partner di Bethesda), inviando una notifica globale ad eBay, per fermare tutti coloro che vendevano oggetti relativi a F76, bloccando le vendite immediatamente con conseguente ban dell'account. A questo punto mi fermai”, affermò il venditore. “Dopo aver abbandonato questa pratica, dopo parecchie settimane ci fu un ban di massa, con me incluso.”

Il venditore mi confermò che fu colpito dall'ondata di ban di Febbraio, che fece pulizia di una porzione considerevole dei “duper”. A giudicare dalle date, il venditore incassò circa $2000 in meno di 4 mesi.

Con la mia fonte di informazioni ormai sotto ban, ho provato a mettermi in contatto con altri commercianti che vendevano sui loro siti pacchetti d'armi a prezzi incredibili, fino a £1500, come per esempio G2G assieme a siti privati come U4N e U4GM, dove gli oggetti e le armi sono comprati da distributori e rivenduti. In generale questi siti vendono oggetti e in-game currency per una grande scelta di giochi (come per esempio WoW, Rocket League e persino Pokémon Spada e Scudo), facendo pagare a volte anche di più dei venditori eBay, anche se I metodi di consegna faccia a faccia sono gli stessi. La percentuale trattenuta da eBay ammonta a circa il 10% per ogni oggetto venduto e, nonostante G2G cominci al 9.99%, viene abbassato al 4.99% per I veterani. U4GM usa un approccio più diretto, acquistando all'ingrosso dai giocatori per poi rivendere i singoli oggetti sulla loro piattaforma. Alcuni venditori più piccoli mettono annunci sui forum e organizzano scambi su Discord, con pagamenti effettuati via PayPal o cryptocurrency tipo Skrill, bypassando di fatto tutte le commissioni

5

Dopo molti tentativi, sono finalmente riuscita a parlare con i venditori di G2G, con all'attivo oltre 250 oggetti venduti solo sul sito. Al momento hanno in vendita uno dei pacchetti più costosi di cui il mio venditore di eBay mi aveva parlato in precedenza, un tris di oggetti a £779,32 (anche se il mio “trafficante d'armi” mi disse che questa modalità è molto meno evidente di altre pratiche da prima dell'ondata di ban)

7

Sembra che questi pacchetti di alto profilo siano più oggetti da vetrina (o messi in vendita sperando di trovare acquirenti), che listini reali. L'offerta più grossa di G2G al momento è un pacchetto da $250, “Strangler heart power armour”, ora scontato a $60 grazie ad un aumento considerevole della competizione. Il venditore inoltre ha stimato incassi intorno ai $20.000 solo con gli oggetti di F76, difficile da credere ma non impossibile, considerando che la loro attività era divisa su più siti.

Mentre l'avventura del mio venditore ebay finÌ con il ban, se cerchiamo ora sul sito possiamo ancora trovare molti listini di oggetti di F76. Alcune delle armi più costose sono quelle chiamate “Legacy Weapon”, come le potentissime armi ad esplosione di energia che Bethesda ha rimosso dai loot drop all'inizio del 2019, ma che non ha rimosso dagli inventari di chi le aveva già. La più costosa che ho trovato era £249.99 "furious explosive gatling plasma" (now £199.99), con statistiche perfette (veramente le migliori che puoi ottenere da un drop completamente casuale).

6

Sono riuscita a mettermi in contatto con un altro venditore su eBay, che mi ha fornito una situazione aggiornata sullo stato del “traffico d'armi” di F76 sul sito. Quest'ultimo mi disse che cominciò con il duping e con i commerci in gioco dall'inizio, molto prima che questa pratica si spostò sul commercio con soldi reali.

“Non lo nego, ho fatto un mucchio di soldi grazie al duping”, mi disse aggiungendo che all'inizio erano a conoscenza di un solo metodo di duplicazione. “È tutto molto tranquillo ora in confronto ai primi tempi, ma si riesce ancora a fare un buon profitto. Ho un po' di consegne ogni giorno e francamente non gioco più tanto a F76, per via della mancanza di contenuti. Il mio fine ultimo è commercio e creazioni di metodi per farmare cap.”

Il venditore non è stato in grado di dirmi quanto ha incassato da eBay, ma è stato interessante comprendere che arrivati ad un certo punto, il duping non era più necessario per produrre oggetti. Una volta raggiunto un certo livello di ricchezza in gioco, in termini di caps e materiali, mi ha spiegato, è relativamente facile soddisfare la richiesta di oggetti.

Pensavo che il mio viaggio nel mondo del commercio su eBay per F76 fosse finito, ma d'un tratto ho avuto la possibilità di incontrare forse il rivenditore più grosso sul sito d'aste. Curiosa di sapere di più sulle costose "Legacy Weapon", ho mandato un messaggio al proprietario del listino sulla "Gatling Gun", che gestisce il negozio eBay Fallout76Armoury. Il negoziante, uno studente del college di nome Martin Tim (nome vero Haydar) sulla community di Fallout, possiede la collezione più vasta di oggetti relativi a F76, con oltre 140 solo per PS4 in vendita al momento.

"Ho notato una richiesta di oggetti e un mercato in cui posso investire il mio tempo, così ne ho approfittato", mi disse Martin, spiegandomi che ha speso molto tempo nel fare ricerca sui vari competitors e su come il commercio di oggettistica di F76 funzionasse. "Il processo che mi ha portato dove sono non è stato facile, con tantissimo tempo speso a farmi un nome e ad accedere ad informazioni per migliorare il mio servizio e l'efficienza del mio metodo di duplicazione per poi accedere ad oggetti di alto livello per ingrandire il mio inventario."

Per Martin, i primi mesi sono stati spesi in public relations, per farsi un nome e una reputazione per promuovere il suo negozio, mentre allo stesso tempo dovette creare un sistema per gestire 12 account diversi per PlayStation, creando fogli di calcolo per tenere traccia di tutti gli oggetti. Con la fiducia dei clienti in tasca, sempre più clienti cominciarono a far la fila. "Non c'è nulla di complicato in questo tipo di commercio, semplicemente incontrare clienti in gioco e consegnare gli oggetti, aggiornando il database e informandoli quando ne arrivano di nuovi".

Sebbene Martin abbia notato un calo nella richiesta di oggetti, dice che comunque è un'industria che può' ancora fornire un considerevole profitto, dichiarando di aver venduto armi dalle £10 alle £500, con un totale di $55.000 nei 10 mesi di business. "Penso di essere il mercante che ha avuto più successo sulla piattaforma, e ne sono praticamente certo, visto che ho parlato con gli altri colleghi", ha aggiunto Martin

Anche se non ha potuto fornirci tutti i numeri relativi a quella stima, sono riuscita a fare due conti usando i vari feedback lasciati dai clienti sulla sua pagina eBay, e la somma totale di questi, di per sé' è impressionante. L'oggetto più costoso venduto da lui in un bundle è costato £165, e facendo un totale molto approssimato arriviamo a £11.000. Questo numero, che ovviamente non include tutte le offerte al prezzo migliore (che sono quindi nascoste), non può darci un'idea reale degli incassi totali di Martin, anche perché alcuni clienti non hanno lasciato feedback. Martin ha anche dichiarato che vende su altre piattaforme, con almeno il 60% delle sue transazioni attraverso messaggi privati, per evitare tariffe addizionali. Privatamente, Martin mi ha mostrato un registro di vendite in cui spicca un'arma, venduta a £250. Con questi dati alla mano, la cifra che Martin ci ha comunicato sembra essere plausibile.

8

Mentre questo commercio con valuta reale sembra essere contro le condizioni di servizio di Zenimax, e certamente la vendita di oggetti duplicati lo è, quando abbiamo chiesto a Bethesda se avessero provato a fermare questo commercio illegale, un venditore contestò questa affermazione, dicendo che c'è una grossa differenza fra duplicazione e RMT (Real Money Trading, vendita con valuta reale).

"I commercianti forniscono un servizio che i giocatori sono ben felici di pagare, l'RMT è solo un effetto collaterale di ogni MMO serio. Avrebbero dovuto bloccare (e lo hanno fatto) l'abilità di creare duplicati. Mi hanno bannato 2 account perché mi hanno trovato in possesso di oltre 100k munizioni Ultracite, ma questi sono gli effetti collaterali di questo tipo di business."

Martin, nel frattempo, mi ha detto che non è stato mai bannato, che circa l'80% del suo magazzino è frutto di duplicazione (dovuto principalmente a un influsso incredibile sul mercato di oggetti duplicati, dicendo che comunque lui è entrato nel giro solo in seguito, quando la duplicazione era più controllata), e che è riuscito ad evitare il peso massimo trasportabile, spalmando il suo inventario su 12 account PSN, e su oltre 70 personaggi in F76.

"Bethesda non ha mai interferito su questi scambi in valuta reale... semplicemente perché non li ritengono importanti", ha aggiunto. "Bethesda è una compagnia multimilionaria, che a mio avviso non bada a piccoli commercianti come me che promuovono il loro gioco in qualche modo grazie alla vendita degli oggetti."

Ovviamente, i venditori di F76 non si sarebbero messi contro i propri interessi, ma hanno portato alla discussione un punto interessanti a proposito dell'RMT. Visto che il clamore attorno a F76 si è calmato ora, non avrebbe senso per Bethesda o Zenimax di intervenire pesantemente, e da come sembra ora, i metodi di duplicazione più famosi sono stati corretti, e la richiesta di oggetti via via in riduzione. Quindi a meno che non vengano usati metodi aggressivi di duplicazione di massa che porterebbero a uno sbilanciamento serio del gioco e problemi sui server, questo sistema sembra ormai relativamente innocuo (e' ovviamente pay to win).

Eurogamer ha contattato sia Bethesda che eBay per discutere della vendita di oggetti di F76 per soldi veri, ma entrambi non hanno fornito risposte al tempo della pubblicazione.

Visto il profitto che questi venditori hanno accumulato vendendo armi, ci porta a pensare a quanto Bethesda avrebbe potuto incassare rendendo questa opzione disponibile direttamente sull'Atomic Shop, ma è un pensiero che terrorizza non poco. Ma soprattutto, questa sperimentazione con la duplicazione e i glitch per produrre oggetti quasi da mercato nero, consegnati con incontri in gioco e organizzati via Discord, sembra veramente molto Fallout. "Gun Runner" (Corridore armato, ma anche come abbiamo usato, mercante d'armi) è persino una delle carte S.P.E.C.I.A.L. nel gioco, mentre in New Vegas, i Gun Runner erano appunto mercanti d'armi che fornivano risorse sia agli NCR che al Courier. Una fonte mi ha detto che da una stima è emerso che il 60% della ricchezza totale in F76 è nelle mani di meno dell'1% dei giocatori totali: un piccolo gruppo di "glitchers", duplicatori e mercanti, che si conoscono e condividono tutti i segreti del mestiere. E sembra davvero simile al nostro mondo, dove questa valuta può essere convertita in soldi veri, grazie al traffico d'armi. Questo è lo spirito di impresa post nucleare, di cui Mr. House sarebbe stato orgoglioso

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Emma Kent

Emma Kent

Reporter

Emma was Eurogamer's summer intern in 2018 and we liked her so much we decided to keep her. Now a fully-fledged reporter, she loves asking difficult questions, smashing people at DDR and arguing about, well, everything.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza