Il film di Call of Duty non Ŕ pi¨ una prioritÓ per Activision, l'adattamento cinematografico slitta a data da destinarsi

Niente chiamata alle armi per ora.

Brutte notizie per i fan di Call of Duty: pare che Activision abbia deciso di accantonare momentaneamente l'adattamento cinematografico del popolare FPS, non considerandolo più una priorità. La notizia arriva direttamente dalla bocca del regista, Stefano Sollima.

Il film di Call of Duty era stato annunciato più di due anni fa ma, ad oggi, non si erano più avute notizie sullo stato dei lavori. Sollima, intervistato a tal proposito dal sito italiano Badtaste.it, ha dovuto confermare i dubbi che stavano già aleggiando nell'aria:

"Mah, il film di Call of Duty è rimasto un po' così... Abbiamo scritto la sceneggiatura con Scott Silver, che è quello che ha scritto Joker, e diciamo che l'idea di espandere cinematograficamente l'universo, il mondo di Call of Duty non è più (al momento) una priorità industriale del gruppo, della Activision... Così, banalmente, è rimasto fermo, cosa che succede piuttosto frequentemente lì in America. È rimasto nel limbo dell'"adesso vediamo"...".

Se può essere di vostra consolazione, Sollima non ha detto che il film è stato cancellato, ma solo congelato, quindi consideratelo come un semplice rinvio a data da destinarsi, in attesa che Activision prenda una decisione definitiva in merito.

Per i prossimi mesi, la pellicola di Call of Duty farà compagnia al film di Uncharted, anch'esso fermo in un limbo hollywoodiano, dove i registi vanno e vengono ad ogni cambio di stagione. Speriamo solo di poter vedere questi adattamenti cinematografici prima della fine dei tempi.

Cosa ne pensate? Vi dispiace che l'attesa per il film di Call of Duty sarà più lunga del previsto?

Fonte: ComicBook

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza