Film di Uncharted: sospesa la produzione a causa del Coronavirus

Anche la pellicola con Tom Holland, Mark Wahlberg e Antonio Banderas costretta a fermarsi.

Il film di Uncharted ha impiegato più di un decennio per iniziare finalmente la produzione, ma le cose stanno rallentando di nuovo. Sony, infatti, ha deciso di mettere in pausa la pre-produzione del film di sei settimane a causa dell'epidemia di COVID-19, secondo Variety.

Le riprese dovevano iniziare ad aprile a Berlino, ma i dirigenti di Sony hanno deciso che mettere in pausa la produzione era la scelta migliore. Al momento non si sa quando riprenderanno i lavori. Inoltre non sappiamo se il film arriverà in tempo per il 5 marzo 2021, data di uscita della pellicola.

L'attore di Spider-Man Tom Holland reciterà nel film di Uncharted nei panni di un giovane Nathan Drake. Mark Wahlberg interpreterà Sully, e del cast faranno parte anche Antonio Banderas, Tati Gabrielle e Sophia Ali. Il regista di Venom e Zombieland, Ruben Fleischer, si occuperà di dirigere il film.

Uncharted è solo l'ultima grande produzione cinematografica a chiudere a causa delle preoccupazioni per il virus. Tra gli altri film che hanno temporaneamente sospeso la produzione troviamo Matrix 4 e The Batman. Per quanto riguarda le serie, sappiamo che i lavori sulla stagione 2 di The Witcher sono stati interrotti.

144418122_2d9d338c_bc7e_44da_b5df_d30b81dddee3

Il film di Uncharted è il primo progetto di PlayStation Productions, una divisione della società focalizzata sull'adattamento dei suoi franchise per la TV e il cinema. PlayStation Productions ha anche recentemente annunciato una partnership con HBO per uno show televisivo basato su The Last of Us.

Che ne pensate?

Fonte: Gamespot.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Phil Spencer è il CEO di Microsoft Gaming dopo l'annuncio dell'acquisizione di Activision Blizzard

Nuova vita per Phil Spencer, dopo l'acquisizione di Activision Blizzard.

Xbox Game Pass aggiungerà il maggior numero possibile di giochi Activision Blizzard

I 25 milioni di abbonati potranno contare su molti brand di Activision-Blizzard.

Activision Blizzard creerà solo esclusive Xbox e non pubblicherà su PlayStation? Il commento di Phil Spencer

Stessa domanda per Bethesda e probabilmente stesso esito per Activision-Blizzard.

Xbox e Activision Blizzard: la lista dei brand di proprietà Microsoft

Ulteriore potenza di fuoco per Microsoft dopo l'acquisizione di Activision-Blizzard.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza