Dead or Alive 6 e il colore dei capelli a pagamento: Koei Tecmo corre ai ripari dopo la valanga di critiche

BasterÓ a far placare l'ira dei giocatori?

Koei Tecmo è stato oggetto di discussione alla fine del mese scorso riguardo Dead or Alive 6, quando l'editore ha rivelato una nuova meccanica di gioco che consente il cambio del colore dei capelli ma a pagamento. Sulla scia di tale controversia, Koei Tecmo ha annunciato una patch in arrivo che modificherà il funzionamento del sistema di personalizzazione.

A partire dalla versione 1.21a, che verrà pubblicata il 31 marzo, i giocatori che desiderano acquistare un nuovo colore di capelli per il loro personaggio preferito saranno in grado di sbloccare permanentemente tutti e 16 i colori per quel particolare stile. Per esempio, se un giocatore acquista il DLC con cambio di colore per l'acconciatura di Marie Rose, riceverà permanentemente tutti e 16 i colori per quello stile, da cambiare a proprio piacimento. Inoltre, tutti i biglietti Premium che sono stati spesi finora per il colore dei capelli verranno rimborsati e tutti i colori di capelli torneranno alla modalità predefinita.

Questa situazione è ovviamente più fattibile del piano originale, ma tuttavia in Dead or Alive 6 si chiede ancora ai giocatori di pagare per cambiare il colore dei capelli. E anche se adesso si ottengono tutti i colori in modo permanente, il pagamento dipende ancora dallo stile e dal personaggio. Può comunque avere un euro di costo, ma moltiplicato per le varie acconciature di tutti i personaggi risulta sempre lo stesso dispendioso.

aa

Non esiste un modo corretto per rendere questa opzione a pagamento. Se Koei Tecmo desidera implementare un'opzione di cambiamento del colore dei capelli, l'unica scelta valida è quella di consentire alle persone di cambiare il colore dei capelli di tutti i personaggi, quando vogliono, gratuitamente. Il colore dei capelli è forse l'opzione di personalizzazione più rudimentale in un videogioco e renderlo a pagamento non è il modo migliore.

Fonte: Destructoid

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Mortal Kombat 11: Aftermath - recensione

NetherRealm raddoppia e fa Black Jack alla prima espansione.

Mortal Kombat 11: Aftermath in un nuovo trailer che svela il ritorno delle Friendship

La modalitÓ popolare negli anni '90 che permette di sconfiggere gli avversari 'in modo gentile'.

ArticoloGuilty Gear Strive - prova

Un primo assaggio del picchiaduro Arc System Work in arrivo nel 2020.

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza