God of War: David Jaffe si scaglia contro chi definisce il Kratos della trilogia originale "misogino"

Jaffe perde le staffe.

Il creatore originale di God of War, David Jaffe, si è recentemente sfogato contro alcune critiche mosse verso il protagonista Kratos, dalle persone che continuano a confrontare il personaggio e la sua rappresentazione nella trilogia originale, con quella del sequel del 2018.

Jaffe ha creato la serie, ma ha lavorato solo ai primi due capitoli della trilogia originale: in seguito, il suo ruolo è stato ricoperto dal co-director Cory Barlog, il quale è poi diventato il director del titolo per PS4.

Come ben sapete, il God of War del 2018 ha apportato diverse modifiche alla struttura del gioco e, soprattutto, ha posto particolare enfasi sulle emozioni di Kratos, il rapporto con il figlio Atreus e il suo turbolento passato come Dio della Guerra greco. Questo ha comportato la rimozione di alcuni elementi giudicati iconici nella trilogia originale, fra cui lo storico QTE sessuale.

In un recente articolo di Inverse.com, il "reboot" di God of War viene premiato per aver "corretto" la mentalità tossica del mondo videoludico, prendendo come esempio la trilogia originale, dove Kratos manifestava apertamente e senza ritegno una mentalità ritenuta misogina e anti-femminile, citando per l'appunto il QTE.

Jaffe ha sfogato la propria frustrazione contro l'articolo su Twitter, spiegando che Kratos non era affatto misogino nella serie originale:

"Devo continuare a segnalare che Kratos non è mai stato un misogino in God of War 1. Tipo, mai. E mi fa arrabbiare vedere dei 'giornalisti' continuare a creare dei ret-con per giustificare le tesi delle loro storie su God of War 2018. La misoginia è definita da odio e diffida delle donne. Questo non è quello che appare nel gioco. Kratos usa le donne per i suoi scopi egoistici? Si, totalmente. Loro lo usano per lo stesso? Chi lo sa. Però passano tutti dei bei momenti (cosa che abbiamo sempre voluto rendere chiaro). Se pensate che il sesso casuale e consensuale, quando l'unica ragione per fare sesso è solo la propria personale gratificazione, sia misoginia, allora ok, lo è. Ma non ho mai sentito usare questa definizione per misoginia.".

La misinterpretazione di un personaggio è sempre un tasto dolente per molti creativi e sembra che David Jaffe ne abbia risentito parecchio, anche perché ipotizziamo questa non sia stata la prima volta che qualcuno ha paragonato il Kratos originale con quello del reboot.

Voi cosa ne pensate? Secondo voi il Kratos della trilogia originale era misogino? Oppure concordate con la spiegazione di Jaffe?

Fonte: GameRevolution

Contenuti correlati o recenti

Nonna Skyrim si prende una pausa da YouTube per motivi di salute

AGGIORNAMENTO: Shirley Curry fa chiarezza: "la maggior parte dei miei spettatori è molto gentile".

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Minecraft Dungeons giocato ora in diretta

Scopriamo il nuovo titolo di Mojang.

Articoli correlati...

Nioh 3 tra mitologia celtica e il periodo dei Tre Regni della Cina?

Il director Fumihiko Yasuda risponde alle prime domande su un ipotetico nuovo gioco.

Minecraft Dungeons - recensione

Dungeon crawler for dummies.

Grand Theft Auto 5 Gratis su PC: Ecco tutte le risorse utili

Guida, consigli, Digital Foundry, recensioni: tutte le pagine da tenere sottomano.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza