UNO Flip! - recensione

Pensavate fosse bastardo prima?

Se non conoscete il gioco UNO significa che avete passato gli ultimi 20 anni della vostra vita in una città sommersa in stile Bioshock. In un certo senso è meglio per voi visto che proprio a questo "dannato" card-game sono state collegate risse condominiali, divorzi, rotture di amicizie decennali e via dicendo. Prima di parlare della sua ultima variante è bene fare un piccolo recap per quelli appena tornati da Rapture.

Si gioca in quattro, ogni giocatore riceve lo stesso numero di carte divise in quattro colori: rosso, giallo, verde e blu. L'obiettivo è rimanere senza carte, abbinando di volta in volta una di quelle che si possiedono con il colore o il numero di quella appena posata in tavola dal giocatore a fianco a voi. Semplice, immediato ma mostruosamente bastardo quando in gioco entrano le Carte Azione che possono essere di vario tipo. Ci sono quelle che cambiano il verso del "giro", quelle che fanno saltare il turno al giocatore successivo, quelle che modificano il colore a tavola, ma soprattutto quelle che costringono il giocatore di mano dopo di voi a prendere 2 o 4 carte in più.

1
Le nuove carte Azione aggiungono ulteriori opportunità di punire gli altri giocatori, ma occhio a non fare troppo i bastardi.

Qui entra in gioco la storica diatriba su cui i giocatori di UNO discutono da anni: è consentito "accumulare" le carte +2 e +4? La risposta ufficiale dei creatori stessi del gioco è stata data tempo fa: No! Chi vi scrive preferisce invece la versione più bastarda di questa regola non detta, quella che permette di far partire un giro di carte "addizionali" capace di raggiungere cifre assurde e di innalzare notevolmente il livello di stress e inca**atura finale dei giocatori.

È possibile giocare da soli contro l'I.A., che si conferma essere abbastanza impegnativa, ma ovviamente il gioco offre il meglio di sé quando a contendere la vittoria finale ci sono altri giocatori umani da poter prendere in giro alla fine del match. In questo periodo trovarne di disponibili davanti allo schermo con un controller in mano non dovrebbe essere un problema, ma in generale UNO ha sempre avuto una community piuttosto vasta e affezionata. Come nel gioco base che recensimmo poco meno di 4 anni fa, prima di iniziare la partita è possibile scegliere sia il punteggio da raggiungere che le regole da rispettare.

La situazione diventa ancora più intrigante con la variante UNO Flip!, introdotta di recente sia nel gioco di carte originale che nei videogiochi. Questa modalità di fatto raddoppia le carte in gioco. Ognuna di esse è contraddistinta da due facce che entrano in gioco quando uno dei giocatori getta sul tavolo (virtuale e non) la carta Flip, che permette al giocatore di turno di invertire l'intero mazzo: le carte ancora in gioco, quelle da cui pescare e quelle scartate. Il mazzo "rovesciato" mette in gioco nuovi malus, in grado di alzare ancora più la tensione e rendere incerte le partite fino all'ultimo.

La nuova carta "Pesca Cinque" non ha bisogno di molte spiegazioni ma occhio a giocarla con leggerezza perché per la regola descritta poche righe fa potrebbe tornarvi indietro moltiplicata per quattro... e a quel punto le possibilità di vittoria si ridurranno quasi a zero. C'è poi la carta "Salta Tutti" che riporta la scelta in mano a chi l'ha giocata facendogli guadagnare un turno extra. Se usata con strategia questa nuova carta può rappresentare addirittura un modo spettacolare per portare a termine la partita.

Anche UNO Flip! ovviamente supporta la chat vocale sulle piattaforme che la prevedono. Il matchmaking si è dimostrato piuttosto veloce e non abbiamo testimoniato alcuna disconnessione nel corso del nostro test. È particolare la scelta di permettere al giocatore di entrare in gioco anche in una partita già iniziata, cosa che può dare vita ad inaspettate e veloci vittorie ma anche a fulminee sconfitte. Ciò non significa molto, a meno che non siate quel tipo di giocatore che ama vedere il proprio nick in cima alle classifiche mondiali settimanali e mensili.

Se già possedete il gioco base potete scaricare l'espansione UNO Flip! a 4,99 Euro. La Ultimate Edition, che include il gioco base e la sua nuova variante oltre ad un paio di mazzi aggiuntivi, costa invece 14.99 Euro. Sono entrambi prezzi adeguati per un passatempo che ha una longevità praticamente infinita e che specialmente su Nintendo Switch risulta appetibile in virtù della possibilità di portarlo con voi ovunque vogliate... quando questo ci sarà di nuovo permesso.

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza