Xbox Series X e VR: ecco perché Microsoft non investe pesantemente sulla realtà virtuale

Jesse Schell, CEO di Schell Games, parla della possibile strategia di Microsoft con la VR.

Microsoft spesso apre la strada a importanti innovazioni nel gaming, sia da un punto di vista tecnologico con hardware all'avanguardia come Xbox One X / Xbox Series X e software come DirectX 12 Ultimate / Raytracing, sia da un punto di vista "aziendale" con Xbox Game Pass, Xbox Play Anywhere e Project xCloud.

Tuttavia, anche se Microsoft supporta la piattaforma Windows Mixed Reality su PC, la prossima console Xbox Series X non offrirà alcun supporto per la realtà virtuale. In effetti, il boss di Xbox, Phil Spencer, ha dichiarato che non c'è molta richiesta tra il pubblico Xbox per la VR.

A credito di Microsoft, è vero che il mercato VR ha avuto problemi di espansione quando Oculus Rift è diventato disponibile per la prima volta nel 2016. Tuttavia, il ritmo della VR è aumentato di recente grazie al lancio di Half -Life: Alyx, che ha spinto molte persone ad acquistare headset VR; secondo l'ultimo sondaggio hardware di Steam, oltre un milione di utenti della piattaforma di Valve possiede dispositivi compatibili.

Questo significa che Microsoft non sta vedendo bene la situazione in questa area? Wccftech ha chiesto un parere in merito a Jesse Schell, CEO di Schell Games, uno studio con molti giochi VR al suo attivo.

"Aziende come Microsoft, non hanno motivo di affrettarsi. Possono aspettare, guardare e vedere cosa funziona e poi possono agire. Se hai una base a cui piace la tua piattaforma, puoi vedere cosa fanno gli altri e quindi puoi arrivare con un sistema che ha senso. Non devi correre tanti rischi. Quindi non li vedo necessariamente "miopi". È solo che hanno scelto di essere "seguaci" invece di leader in questo spazio e quando hai un vantaggio di mercato abbastanza grande, puoi permetterti di farlo, puoi essere un seguace e avere ancora molto successo. Questa è, ad esempio, la strategia di Apple. Apple tende a non inventare cose, tende solo a creare versioni migliori delle cose che qualcun altro ha creato".

VR_Microsoft

Questo potrebbe diventare un problema per Microsoft se la VR decollerà? Sony, che può contare già su PlayStation VR, avrà un vantaggio? Solo il tempo ci darà le risposte.

Che ne pensate?

Fonte: Wccftech.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Sega ha in serbo un annuncio bomba 'ai livelli del reveal di PS5'? Uno 'scoop pazzesco'

Si tratterebbe di una vera e propria bomba che verrà sganciata da Famitsu.

PS5: l'evento reveal ha una data molto credibile

Fioccano report da fonti note e affidabili come Jason Schreier.

PS5 'ha 38 giochi in sviluppo' e l'evento reveal sembra ormai alle porte

Stando alla presunta copertina di Official PlayStation Magazine UK.

Xbox Series X: per Phil Spencer i giocatori non hanno ancora capito il vero potere della next-gen

Bisogna "sentire " davvero il cambiamento una volta che entreremo nei giochi.

Articoli correlati...

Nonna Skyrim si prende una pausa da YouTube per motivi di salute

AGGIORNAMENTO: Shirley Curry fa chiarezza: "la maggior parte dei miei spettatori è molto gentile".

The Last of Us Part II proibito in Medio Oriente

Il supporto di PlayStation lo conferma a un utente.

E3 2020: Guida completa agli eventi, date e orari delle conferenze annunciate

Date e orari di tutte le conferenze sostitutive della fiera di Los Angeles

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza