Dordogne con i suoi delicati colori ad acquerello è una deliziosa avventura creata da un regista premiato a Cannes

Una meraviglia dalla mente di Cedric Babouche.

Dordogne è un gioco di avventura sviluppato da Un Je Ne Sais Quoi e guidato dal regista d'animazione vincitore del premio Cannes, Cedric Babouche.

Con una magnifica rappresentazione ad acquerello della regione della Dordogna, il gioco segue le vicende di Mimi, una giovane donna che visita la casa di sua nonna dopo la sua recente scomparsa. La nonna ha lasciato una serie di lettere ed enigmi da risolvere, e ricorda a Mimi i suoi meravigliosi e preziosi ricordi. Nel presente, la donna esplorerà la casa e nel passato la bambina correrà per la regione e completerà le sue ricerche, creando un diario pieno di arte e luce per l'attuale Mimi.

Per l'occasione lo studio di sviluppo ha pubblicato un delizioso trailer di annuncio che mostra una piccola parte del gameplay. Dordogne sarà disponibile a partire dal prossimo anno su Nintendo Switch e PC.

Che cosa ve ne pare?

Fonte: Videogamer

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Assassin's Creed Valhalla avrà un sistema di progressione diverso per evitare il grinding selvaggio

Il creative director, Ashraf Ismail, promette una piccola rivoluzione.

The Last of Us: Parte II risplende nel fantastico approfondimento e video gameplay targato State of Play

Tra stealth, azione brutale e sopravvivenza. Un assaggio di un possibile capolavoro.

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza