Fortnite: è la fine del dominio nei battle royale? Call of Duty: Warzone insidia il fenomeno Epic Games

Un sondaggio indica che le distanze si stanno accorciando sempre di più.

Il successo di Fortnite di Epic Games è ormai sotto gli occhi di tutti, ed è rimasto il top game tra i battle royale da quando Epic si è tuffato nel nuovo genere.

Nell'agosto 2018, il gioco ha raggiunto il picco di 78,3 milioni di giocatori. Nel marzo 2019, Epic ha registrato 250 milioni di giocatori in totale. L'evento del buco nero alla fine del capitolo 1 è stato l'evento di gioco più visto nella storia su piattaforme come Twitch o YouTube.

Man mano che il genere battle royale ha continuato a svilupparsi, con titoli come Apex Legends di Electronic Arts, Fortnite è rimasto in cima alle classifiche. Grazie a enormi eventi come la Fortnite World Cup e eventi speciali in-game, il titolo ha continuato a guidare il gruppo.

Tuttavia, uno studio di Piper Sandler che ha coinvolto più di 5.200 studenti, mostra che il divario tra Fortnite e altri titoli battle royale free-to-play sta iniziando a ridursi.

Mentre Fortnite risulta ancora il gioco migliore, con il 39% degli adolescenti che dedicano il loro tempo al titolo, la percentuale è scesa in modo significativo dal 54% di un anno fa.

Fortnite_Esports_news_whats_new_for_competitive_in_chapter_2_11BR_Launch_News_PatchNotes_Header_v2_1920x1080_b2f19d835444e7e3923974ca9a60f13f261bc91f

Call of Duty: Blackout di Activision ha visto un aumento dal 26% al 33%. Ed è probabile che questi numeri siano destinati a crescere grazie all'uscita di Call of Duty: Warzone. Il nuovo titolo free-to-play ha raggiunto la bellezza di 30 milioni di giocatori in 10 giorni e ha registrato un ritmo simile a quello di Apex Legends, che ha attirato 25 milioni di giocatori nella prima settimana.

Man mano che altri titoli entrano nello spazio battle royale, il gap continuerà a ridursi, secondo lo studio. Associando Warzone a Modern Warfare, Activision ha fatto passi da gigante per offrire un'esperienza sparatutto in diversi generi, inclusi gli Esport e il gioco cooperativo. Probabilmente questo ha spostato l'equilibrio tra giochi free-to-play e giochi tradizionali. Il formato free-to-play di Fortnite ha generato un enorme successo e altre società stanno sviluppando le proprie strategie al di fuori dei giochi tradizionali.

Dato che il multiplayer è una caratteristica dominante su console, dispositivi mobile e PC, le società stanno sfruttando la modalità battle royale e sarà interessante capire come cambierà la situazione in questo genere dal punto di vista della "popolarità".

Che ne pensate?

Fonte: Finance.yahoo.com.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza