Rockstar Games contro il crunch sta modificando la cultura e le abitudini dello studio

Sembra proprio che l'azienda stia prendendo delle misure per ridurre il carico di lavoro. 

Le segnalazioni di crunch e lavoro straordinario da parte dei dipendenti di Rockstar si sono susseguite nel corso degli anni, fino al lancio di Red Dead Redemption 2, ma sembra che lo studio stia adottando misure attive per garantire che tali pratiche siano minimizzate.

In un nuovo report pubblicato da Jason Schreier di Kotaku, sono emersi dettagli sull'approccio recentemente adottato da Rockstar per lo sviluppo dei giochi. In un'e-mail inviata dal dirigente di Rockstar Jennifer Kolbe ai dipendenti dell'azienda - rivista da Kotaku - sono state notate diverse nuove iniziative in atto, tra cui sondaggi di feedback anonimi per i dipendenti, orari di lavoro flessibili, formazione in materia di gestione e leadership, comunicazione migliorata, e altro ancora

"Abbiamo preso misure consapevoli per migliorare il nostro approccio allo sviluppo di giochi al fine di ridurre la necessità di orari straordinari", ha scritto Kolbe nell'e-mail. "Ci rendiamo conto che abbiamo ancora molto da fare in questo settore e continueremo a prendere provvedimenti in modo da poter prevedere e pianificare in modo più preciso giochi e DLC in un modo che sia più sostenibile ma ci permetta comunque la flessibilità creativa per realizzare gli ambiziosi e complessi giochi che realizziamo."

I dipendenti all'interno dell'azienda hanno dichiarato che le condizioni di lavoro sembrano essere migliorate. Uno sviluppatore ha affermato che il management di Rockstar ora "gestisce l'azienda come una vera azienda", mentre un altro ha aggiunto che "sembra una cultura più sana nel complesso", prima di aggiungere: "Vedremo tra un anno o due, ma sembra che ci stiamo muovendo nella giusta direzione per essere un'azienda delle dimensioni che siamo".

rockstar_768x432

Un altro sviluppatore ha parlato dell'attuale approccio dello studio durante la pandemia di Coronavirus, "continuano a sottolineare che è normale non essere produttivi e la nostra attenzione dovrebbe essere rivolta alla nostra salute e alle nostre famiglie".

Nell'ultimo anno, c'è stato anche un significativo 'turnover' nel top management mentre Rockstar cercava di ridefinire la sua cultura. Si sono tenute riunioni sulla condotta e director e manager ritenuti responsabili della vecchia cultura sono stati sostituiti, mentre anche i direttori degli studi negli uffici di San Diego e Lincoln sono stati cambiati. All'inizio di quest'anno, anche il co-fondatore di Rockstar Dan Houser ha lasciato l'azienda, anche se il suo addio potrebbe non essere collegato alle recenti modifiche interne.

"È come se ci fosse un'operazione per sbarazzarsi degli elementi cattivi", ha detto un dipendente di Rockstar. "Ci sono ancora elementi cattivi in giro, non fraintendetemi, ma sembra che i loro giorni siano contati."

In questo stesso report, inoltre, è stato anche detto che Grand Theft Auto 6 è attualmente in fase di sviluppo e, in linea con il nuovo approccio della società, verrà lanciato come un gioco relativamente più piccolo, con regolari aggiornamenti post-lancio per espanderlo.

Che ne pensate?

Fonte: Gamingbolt.

Vai ai commenti (3)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza