Destiny 2 e il problema dei cheater: aumentati del 50% prevalentemente su PC

Ne "Il settimanale di Bungie" lo studio parla degli sforzi contro chi imbroglia.

A quanto pare i cheat su Destiny 2 sono in aumento e ad annunciarlo è proprio Bungie all'interno del suo settimanale. Lo studio ha annunciato nell'ultimo aggiornamento che l'incidenza dei cheater è aumentata di circa il 50% da gennaio "ed è significativamente ai livelli più alti mai visti". Anche i divieti e le restrizioni sono in aumento, da una media di 656 a settimana prima del lancio di Stagione dell'Intrepido, a 2.133 a settimana nelle quattro settimane successive. Anche così, Bungie non è contento dello stato attuale delle cose e quindi stanno arrivando ulteriori azioni.

La maggior parte dei cheat in Destiny 2 avviene su PC, secondo il direttore tecnico David Aldridge, che ha affermato che i giocatori su PC possono trarre vantaggio per abilitare cose come munizioni infinite o energia. È un tipo di cheat particolarmente difficile da combattere, perché sfrutta la natura del "modello di hosting unico di Destiny".

"Abbiamo progettato il modello di Destiny per ottimizzare le esperienze PvE ad alta complessità, consentendo al contempo la perfetta fusione di PvE e PvP. Sfortunatamente, quel modello presenta alcune sfide uniche nel fornire garanzie di sicurezza nella modalità PvP", ha spiegato. "Detto questo, continuiamo a investire in prevenzione e rilevamenti in questo spazio, sfruttando i server che ospitano e monitorano ogni partita. Questo è un punto sottile che abbiamo faticato a trasmettere nel corso degli anni: abbiamo server che ospitano ogni partita, ma nel nostro modello di hosting, quei server non hanno la completa autorità per prevenire naturalmente tutti questi tipi di attacchi. Ciò rende più difficile (ma non impossibile) mitigarli".

d2

Lo studio anche colto l'occasione per sottolineare che, nonostante ciò che alcuni giocatori sembrano pensare, Bungie ha effettivamente un solido sistema anti-cheat in atto, che la maggior parte delle penalità che dispensa si basano su sistemi automatizzati piuttosto che sui report dei giocatori, e che Destiny 2 sfrutta alcune delle funzionalità di sicurezza di Anti-Cheat di Valve prevedendo comunque di migliorare il tutto in futuro. Per leggere la dichiarazione completa potete cliccare qui.

Fonte: PC Gamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza