Da Elite Dangerous a Warhammer Age of Sigmar: Frontier Developments annuncia il suo prossimo progetto

Gli sviluppatori hanno firmato una licenza di proprietÓ intellettuale con Games Workshop.

Frontier Developments ha tranquillamente annunciato senza troppi fronzoli che sta realizzando un gioco di strategia in tempo reale di Warhammer Age of Sigmar. L'annuncio è "sepolto" nella sezione relativa alle relazioni con gli investitori del suo sito web e ricorda che il produttore di Elite Dangerous, Planet Coaster, Planet Zoo e Jurassic World Evolution con sede a Cambridge ha firmato una licenza di proprietà intellettuale con Games Workshop per sviluppare e pubblicare un RTS per PC, console e piattaforme di streaming per il rilascio nell'esercizio finanziario del 2023. Questo gioco è basato sul popolare boardgame fantasy di Warhammer, in particolare la popolare era di Age of Sigmar.

Il gioco da tavolo Age of Sigmar è stato pubblicato per la prima volta nel 2015 ed è il successore del gioco di fine serie Warhammer. Il gioco di Frontier sarà il primo RTS ambientato nell'era di Sigmar. Si legge nell'annuncio: "Siamo lieti di annunciare questa licenza con Games Workshop. Personalmente penso che sia una grande notizia che due società britanniche così affermate con portata globale stiano collaborando a un nuovo progetto. Non vediamo l'ora di lavorare a stretto contatto con il team di Games Workshop per portare il ricco mondo di Warhammer Age of Sigmar a un vasto pubblico attraverso un gioco di strategia in tempo reale coinvolgente e accessibile sia su PC che su console".

Secondo le ultime indiscrezioni quindi, Frontier Developments ha in programma diverse importanti uscite per i prossimi anni: uno è appunto questo RTS ispirato a Warhammer, mentre l'altro potrebbe essere Jurassic World Aftermath, marchio recentemente registrato dalla Universal Pictures. Oltre a questi due giochi, gli sviluppatori hanno stilato un contratto con la Formula 1 per lo sviluppo di una serie di videogiochi che copriranno fino al 2025.

el

Frontier ha oltre 500 dipendenti, che ora ovviamente lavorano da casa a causa del lockdown per arginare la pandemia da COVID-19. La società ha dichiarato di aver visto una domanda crescente per i suoi giochi durante questa crisi. "È troppo presto per giudicare l'effetto a lungo termine del lavoro da casa sull'efficienza e permane una significativa incertezza su quanto a lungo può continuare il lockdown", ha dichiarato Frontier. "Stiamo valutando continuamente qualsiasi potenziale impatto sullo sviluppo. Anche i futuri aggiornamenti ad Elite Dangerous per adesso sono stati messi in stand-by".

Fonte: Eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Total War: Warhammer III - prova

Una tranquilla escursione nel Regno del Caos.

Total War: Rome Remastered - recensione

Un grande classico, un remaster timido.

Articolo | Age of Empires IV - anteprima

Tante nuove notizie sul franchise e sul quarto capitolo della serie.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman Ŕ protagonista dell'ultimo DLC.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza