In Ghost of Tsushima difficoltà non significa salute dei nemici maggiore

Un concetto diverso. Migliore.

In una nuova intervista con il director di Ghost of Tsushima, Nate Fox, sul blog di PlayStation, è stato rivelato che, indipendentemente dalla difficoltà con cui giocherete, (facile, normale o difficile), la barra della salute dei nemici non subirà modifiche e quindi gli attacchi con la katana andranno a segno.

"Nel gioco abbiamo tre livelli di difficoltà: facile, normale e difficile" afferma Fox. "A difficoltà 'difficile' il gioco è equo, ma molto impegnativo. I mongoli sono più aggressivi e i giocatori devono essere molto precisi per eseguire mosse straordinarie. Per contro, la difficoltà 'facile' è pensata per i giocatori interessati a esplorare l'isola e godersi la storia, combattendo di tanto in tanto con un nemico valido".

Fox poi continua a descrivere i combattimenti contro i nemici: "A prescindere dalla difficoltà scelta, la salute dei nemici non cambia; abbiamo preso questa decisione per non alterare la letalità della katana. Ciò che conta nel nostro sistema di combattimento è la bravura del giocatore".

Che ne pensate delle parole del director? Fatecelo sapere nei commenti.

Vi ricordiamo che Ghost of Tsushima sarà disponibile in esclusiva su PlayStation 4 dal 17 luglio.

Fonte: Push Square

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza