Gran Turismo Sport ha ora il doppio dei contenuti che aveva al lancio

Grazie al grande supporto di Polyphony Digital.

Quando Gran Turismo Sport è stato lanciato nell'ottobre 2017, ha dovuto affrontare due critiche principalmente. La prima era che non esisteva una vera modalità offline, mentre le recensioni indicavano anche una quantità relativamente piccola di contenuti.

Non ci volle molto perché arrivasse GT League. A dicembre 2017 furono introdotte gare offline, che hanno dato al gioco la sensazione di un Gran Turismo vecchia scuola.

Affrontare la mancanza di contenuti ha richiesto un po' più di tempo. Tuttavia, l'arrivo nella scorsa settimana della Mazda RX-Vision Concept GT3 ha portato GT Sport ad avere ufficialmente il doppio del contenuto che aveva al lancio.

GT Sport è stato lanciato con 39 circuiti, in 17 location. Un mix un po' strano, con tre diverse location rally che sono usate molto raramente in qualsiasi parte del gioco. I giocatori avevano a disposizione 11 location per piste da corsa vere e anche qui la selezione è stata un po' strana.

Sei delle piste erano circuiti del mondo reale, con cinque di ritorno dai giochi precedenti e Interlagos al suo debutto. Tutti i circuiti rimanenti erano immaginari e nuovi per la serie.

Sebbene le location post-lancio non siano del tutto raddoppiate, ne abbiamo viste arrivare altre 12, con 10 tracciati nuovi e di ritorno reali - incluso il tanto richiesto ritorno di Spa - una nuova ambientazione immaginaria nel sud della Francia, e un singolo circuito immaginario di ritorno.

In totale, tuttavia, abbiamo ottenutoo 44 varianti di circuito extra con cui giocare.

Questo equivale a un circuito completamente nuovo ogni tre settimane dal lancio originale del gioco, distribuiti su 16 aggiornamenti. Tuttavia, questa percentuale è diminuita un po' di recente. Da quando Laguna Seca è arrivato nel dicembre 2019, non c'è stato nessun nuovo circuito nel gioco.

Come notato sopra, la Mazda RX-Vision Concept GT3 segna il punto esatto in cui i veicoli di GT Sport sono raddoppiati. Il gioco è stato distribuito con 168 macchine e la nuova Mazda fa arrivare il totale a 336 auto.

Mentre il contenuto iniziale del gioco era fortemente orientato verso le auto da corsa - per adattarsi al campionato FIA Online - la strategia DLC ha spostato il focus nella direzione opposta. La prima versione del gioco presentava 80 auto da corsa, con altre 34 auto da corsa "Gr.X" e solo 54 auto da strada. In confronto, gli aggiornamenti hanno portato altre 114 auto da strada e solo 21 auto da corsa, più altre 33 auto da corsa Gr.X.

Ora, esattamente la metà delle auto in gioco - 168 - sono auto da strada, con 101 auto da corsa di vari tipi e 67 Gr.X.

Come GT League, anche questo ha dato a GT Sport una sensazione di un Gran Turismo vecchia scuola.

Per quanto riguarda il futuro, Kazunori Yamauchi ha dichiarato all'inizio del 2020 che gli aggiornamenti del gioco diventeranno "più modesti" con il passare del tempo, sia per frequenza che per contenuto. Questo perché, molto probabilmente, Polyphony preferirà concentrarsi su un futuro Gran Turismo per PS5.

Che ne dite?

Fonte: Gtplanet.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

F1 2020 è finalmente disponibile! Pronti a scaldare i motori?

Alla scoperta dell'ottimo racing di Codemasters.

RiMS Racing è un nuovo simulatore realistico di un team italiano dedicato alle due ruote

Il gioco sviluppato da RaceWard Studio sarà pubblicato da Nacon.

Test Drive Unlimited Solar Crown annunciato durante il Nacon Connect

Unirà la fisica moderna alla libertà di progresso e alla competizione.

Articoli correlati...

Test Drive Unlimited Solar Crown annunciato durante il Nacon Connect

Unirà la fisica moderna alla libertà di progresso e alla competizione.

F1 2020 - recensione

Il Covid-19 non ferma la Formula 1 e nemmeno Codemasters.

Assetto Corsa Competizione - recensione

Un porting ben fatto per le console midgen. Ma solo per quelle?

ArticoloDIRT 5 - prova

Torna la celebre serie rallistica di Codemasters con un entusiasmante quinto capitolo.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza