PlayStation 5 avrà titoli esclusivi non compatibili con PS4

Strategia nettamente diversa da Xbox.

Stando a quanto dichiarato dal CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan, pare che PlayStation 5 non seguirà la strategia di Xbox Series X e avrà fin da subito dei giochi esclusivi, specialmente first party, non compatibili con PlayStation 4.

Per chi non se lo ricordasse, tempo fa Phil Spencer di Microsoft aveva dichiarato che, nei primi anni dopo il lancio di Xbox Series X, i titoli first-party previsti sulla console next-gen sarebbero stati compatibili anche per Xbox One, ovviamente sacrificando qualche miglioria tecnica e grafica. Pare che Sony abbia deciso di remare nella direzione opposta.

Ecco la spiegazione di Ryan in un'intervista con GamesIndustry.biz:

"Abbiamo sempre detto che crediamo nelle generazioni. Crediamo che se investi tempo e fatica nella creazione di una nuova console, deve includere feature e benefit che la precedente generazione non include. Dal nostro punto di vista, le persone devono creare giochi che sfruttino al massimo queste feature, sia esso il controller DualSense, l'audio 3D, i vari modi per impiegare l'SSD, stiamo pensando che sia giunto il momento di dare alla community PlayStation qualcosa di nuovo e diverso, che possa essere goduto solo con PS5.".

Ovviamente, come sottolinea lo stesso Ryan, questo non vuol dire abbandonare di punto in bianco PlayStation 4 e la sua community che ha contribuito al raggiungimento di oltre 100 milioni di unità vendute:

"Abbiamo sempre avuto l'intenzione e la responsabilità di servire la community PS4 per molti anni dopo il lancio di PS5, dato che rappresenta una grande opportunità di business per noi. I numeri sono eloquenti. Se volessimo generalizzare, dicendo che abbiamo 100 milioni di utenti PS4 in questo momento e che nei prossimi anni, diciamo 15 o 25 milioni migreranno su PS5, questo lascerà comunque un grande numero di utenti PS4.".

La scelta di Sony potrebbe essere un grande incentivo per effettuare l'upgrade alla next-gen, tuttavia molti potrebbero preferire di buon grado l'approccio più "calmo" di Microsoft. In ogni caso, fra pochi giorni PlayStation 5 metterà a nudo i suoi piani con un reveal definitivo e allora sapremo con certezza quale sarà l'opinione del pubblico.

Voi cosa ne dite? Preferite la strategia di Microsoft o quella di Sony?

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'E3 tornerà: l'ESA ribadisce che l'evento si terrà in futuro

L'edizione del 2021 era stata già annunciata ma gli organizzatori hanno voluto ribadire il concetto.

Commenti (117)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza