Caso George Floyd: il CEO di Quantic Dream rivede Detroit Become Human nella realtà

In ogni caso il razzismo va combattuto sempre e comunque.

Seguendo l'esempio di altre aziende, anche Quantic Dream è scesa in campo per condannare il triste episodio che ha portato alla morte di George Floyd (un cittadino afroamericano).

Tramite un recente post su Twitter, il CEO della compagnia Guillaume de Fondaumière ha dichiarato che il razzismo in ogni sua forma deve essere combattuto in ogni luogo e da chiunque. Ad un certo punto però il dirigente ha paragonato i fatti narrati in Detroit Become Human (il razzismo verso gli androidi) e le proteste che stanno avvenendo in America.

Come prevedibile con quest'ultima frase de Fondaumière ha tirato troppo la corda, infatti molti utenti lo hanno criticato accusandolo di aver approfittato di una tragedia nazionale per promuovere un gioco.

Detroit Become Human è disponibile su PC e PS4.

Cosa ne pensate?

FONTE: Segmentnext

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Andrea Di Carlo

Andrea Di Carlo

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Lost Words: Beyond the page - recensione

Parole che vi toccheranno il cuore.

Before Your Eyes - recensione

La vita in un battito di ciglia.

Project Mara di Ninja Theory vuole 'catturare la realtà' nel nuovo imperdibile video

Il misterioso progetto a tinte horror torna in un video dietro le quinte.

Orwell's Animal Farm - recensione

Una rivoluzione non pienamente riuscita.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza