PS5, Xbox Series X e i 60 FPS? 'Improbabile che siano uno standard'

Ci si dovrà accontentare?

Le console next-gen avranno sempre più giochi dalla grafica migliore e, mentre questo è qualcosa che possiamo aspettarci ovviamente da PlayStation 5 ed Xbox Series X, si sta arrivando ad un punto in cui molti pensavo che forse sia arrivato il momento per gli sviluppatori di concentrarsi su prestazioni migliori anziché sulla qualità grafica. Microsoft ad esempio ha parlato apertamente di come Xbox Series X darà la priorità alle prestazioni, e che i 60 FPS sarà lo standard mirato per i giochi di nuova generazione. Ma è davvero reale o è solo un sogno irrealizzabile?

Parlando attraverso una recente intervista, Ljubomir Peklar di Ebb Software, sviluppatore dell'imminente gioco horror in prima persona Scorn, ha parlato dei vantaggi che l'hardware più potente delle console di nuova generazione potrebbe presentare, spiegando inoltre cosa potrebbero significare i 60 FPS nei giochi in futuro. "Se gli sviluppatori decidono di creare giochi solo per il nuovo hardware, allora ci saranno alcuni vantaggi rispetto ad un titolo cross-gen", ha detto Peklar. "Lo scaling può servire, ma non indefinitamente, prima che inizi a funzionare male sull'hardware più vecchio e limiti ciò che può essere fatto sull'hardware più alto".

Secondo Peklar, sebbene i giochi di nuova generazione con 60 frame al secondo siano, ovviamente, la soluzione ideale, è improbabile che diventerà uno standard del settore. "D'altra parte, la nuova brillante grafica avrà ancora una volta probabilmente un costo di frame rate", afferma. "Dipende da cosa si preferisce. Se i giochi cross-gen avessero 60 FPS sulla next-gen, lo troverei favorevole. Se optassero solo per una maggiore fedeltà grafica e 30 FPS, si otterrebbero risultati migliori se il gioco fosse stato creato da zero per il nuovo hardware. Idealmente, si avrebbe bisogno di un gioco da 60 FPS per la prossima generazione, ma questa sembra l'opzione meno probabile".

px

Vi ricordiamo che Scorn sarà disponibile su PC ed Xbox Series X: recentemente lo sviluppatore ha spiegato perché il gioco è un'esclusiva della console di Microsoft.

Fonte: GamingBolt

Vai ai commenti (5)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'E3 tornerà: l'ESA ribadisce che l'evento si terrà in futuro

L'edizione del 2021 era stata già annunciata ma gli organizzatori hanno voluto ribadire il concetto.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza