51 Worldwide Games - recensione

La compilation da tavolo definitiva.

Nintendo ha iniziato la sua storia come produttore di carte da gioco e di tanto in tanto ama ricordare il suo passato ai fan più giovani. Lo fece una quindicina di anni fa con una raccolta per DS intitolata 42 Classici Senza Tempo. L'operazione nostalgia si ripete ora con 51 Worldwide Games per Switch, che raccoglie in un'unica cartuccia un'infinità di mini-giochi che hanno fatto la storia dell'entertainment da tavolo.

Vista l'ampia scelta di passatempi, inevitabilmente ognuno di voi svilupperà delle preferenze e tornerà più spesso su alcuni mini-giochi ma, almeno inizialmente, l'approccio assomiglia a quello che si potrebbe avere di fronte ad una tavola sontuosamente imbandita: si spizzica velocemente alla ricerca dei bocconi più adatti al proprio palato. In questo Nintendo ci viene in aiuto con una divisione (opzionale) in categorie che permette subito di inquadrare potenziali "bocconi" prelibati.

Sarebbe stato sicuramente più semplice presentare al pubblico il classico listone anonimo, ma Nintendo ama curare ogni aspetto dei suoi giochi e per 51 Worldwide Games ha optato per dei menù decisamente più accattivanti e "sociali". Per prima cosa dovrete scegliere un avatar da una manciata di modelli predefiniti. Non potrete modificarli in alcun modo, ma una scheda con pochi dati vi permetterà di essere associati ad altri giocatori, reali e non.

Descrivere nel dettaglio tutti e 51 i giochi inclusi nella compilation richiederebbe una quantità di spazio molto superiore a quello a nostra disposizione. D'altronde molti di essi sono estremamente famosi e non hanno davvero bisogno di presentazioni. Troverete giochi d'azzardo come Black Jack e Poker Texas Hold'em, passatempi da tavolo che hanno segnato l'infanzia di molti, Forza 4 su tutti, ma anche solitari classici come Spider e Klondike.

Particolarmente divertenti sono le versioni 'toy' di popolari sport, dalla Boxe al Curling, passando per i divertentissimi Tennis, Calcio e Baseball. Vi sembrerà di entrare in una sala giochi d'altri tempi o in un classico pub inglese quando vi imbatterete nell'Air Hockey, nel Biliardo o nelle Freccette e potrete tranquillamente rovinare delle amicizie con qualche partita al perfetto clone di Uno o all'irritante ma irresistibile Ludo (noto anche con il titolo Non T'Arrabbiare)!

Ogni gioco ha una schermata iniziale che ne spiega meccaniche, alcuni arrivano addirittura ad offrire dei tutorial che ne spiegano dettagliatamente le regole. Questa è un'accortezza particolarmente utile per quei giochi tipicamente orientali che da noi hanno avuto diffusione prossima allo zero. Tra questi sono presenti il Mahjong, uno dei giochi più antichi, gli Scacchi Cinesi, lo Shoji (un gioco strategico di cui vi innamorerete dopo aver fatto un po' di pratica) e anche l'Hanafuda, letteralmente "Carte Fiore", il gioco di carte con cui Nintendo iniziò il suo viaggio nell'enterainment quasi un secolo e mezzo fa.

51_Worldwide_Games_01
Un sogno che si realizza: la pista elettrica. Controllare le macchinine con il JoyCon non è inizialmente facilissimo.

A seconda della sfida scelta avrete a disposizione un diverso sistema di controllo. I comandi tattili sono piuttosto precisi anche se in giochi come le freccette o il bowling di tanto in tanto tendono a perdere un po' la bussola. I problemi che abbiamo riscontrato sono stati fortunatamente sporadici e legati unicamente ad un paio di titoli, nei quali è comunque possibile giocare tramite JoyCon. La durata media di ogni titolo è di pochi minuti, ma esistono anche sfide che possono protrarsi più a lungo... una sfida a "Lepre e Segugi" ad esempio può durare pochi secondi ma anche un'intera mezzora.

Ogni volta che giocherete un qualsiasi titolo della raccolta sbloccherete delle simpatiche curiosità, che vi verranno presentate durante le schermate di caricamento, fortunatamente abbastanza brevi. Completare un gioco significa anche sbloccare svariati achievement sotto forma di medaglie divise a seconda dei livelli di difficoltà. La longevità, inutile dirlo, è praticamente eterna soprattutto in multiplayer, disponibile sia in modalità locale che online fino a 4 giocatori.

Per permettere un po' a tutti di godere di questa feature 51 Worldwide Games sarà disponibile al Day One anche una gustosa Guest Edition. Il download gratuito dal Nintendo eShop permetterà ad un massimo di tre giocatori di collegarsi in locale con un possessore della versione completa e di sfidarlo ad una selezione dei giochi disponibili.

51_Worldwide_Games_02
Yacht Dice è uno dei giochi che non conoscevamo e di cui non possiamo più fare a meno, un figlio illegittimo tra Dadi e Poker.

Forse non tutti i giochi inclusi in 51 Worldwide Games saranno di vostro gradimento. È assai probabile che meno della metà vi piaceranno e che forse tornerete a giocarne al massimo una decina.

Questo però è IL gioco che deve risiedere perennemente in qualsiasi Nintendo Switch esistente. È IL gioco che vi terrà compagnia tra una mega-avventura e l'altra, in treno o in casa vostra. Quello su cui di tanto in tanto tornerete anche solo per battere un vostro record o perché la vostra ragazza vuole sfidarvi ad una veloce partita di Forza 4.

9 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Neversong - recensione

Un gioco sospeso tra sogno e realtā.

Oddworld: Munch's Oddysee - recensione

Anche i migliori sbagliano.

Assemble With Care - recensione

La meccanica del cuore.

Lair of the Clockwork God - recensione

Due idioti contro l'Apocalisse in una dissacrante avventura metavideoludica.

RaccomandatoTHE LONGING - recensione

Un gioco in cui bisogna solo attendere per 400 giorni? Forse no.

Articoli correlati...

Assemble With Care - recensione

La meccanica del cuore.

Wildfire ha una data di uscita ed č un puzzle platform diverso dal solito tra stealth e magia

In arrivo l'ispirato gioco in cui dovrete padroneggiare abilitā elementali per avere la meglio sui nemici.

Lair of the Clockwork God - recensione

Due idioti contro l'Apocalisse in una dissacrante avventura metavideoludica.

Baba Is You č talmente originale che il suo creatore teme per il successo del suo prossimo gioco

"Mi piacerebbe molto sopportare questa eventualitā" ha dichiarato.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza