The Last of Us: Parte II sfoggia una IA next-gen per nemici e alleati

Nel sequel possiamo aspettarci un nuovo livello di intelligenza artificiale per NPC e nemici. 

I recensori hanno messo le mani sul prossimo titolo di Naughty Dog, The Last of Us Parte 2, e in rete iniziano a emergere le prime impressioni su questo attesissimo sequel. In un recente video di Digital Foundry si parla della fisica, della grafica, del gameplay e dell'IA di TLOU2 e, apparentemente, sembre che nel gioco avremo un nuovo livello di IA per NPC e nemici.

Tutti odiamo quando gli NPC che viaggiano insieme a noi "distruggono" il nostro gameplay e tutti speriamo che questi personaggi siano in qualche modo utili, anche se il più delle volte non lo sono. John Linneman e Rich Leadbetter di Digital Foundry hanno parlato dell'IA di The Last of Us 2 e di come è stata migliorata per creare il "compagno perfetto" all'interno del gioco. Secondo l'autorevole redazione britannica, è difficile avere un gameplay perfetto se si ha un NPC che in qualche modo "disturba il gameplay. Fortunatamente, Naughty Dog ha apportato grandi miglioramenti all'IA con TLOU2.

Non solo gli NPC alleati non provocheranno confusione durante il gameplay stealth, ma saranno di aiuto, ad esempio, in battaglie su larga scala.

Per quanto riguarda l'IA dei nemici in The Last of Us 2, l'analisi di Digital Foundry mostra alcuni miglioramenti, con movimenti nemici molto più realistici. Vediamo che i nemici si avvicinano al rumore con più cautela e gli zombie si precipitano verso "zone sospette" con maggiore facilità rispetto a prima. Questo potrebbe essere più difficile da prevedere per i giocatori, ma molto più realistico a lungo termine. Vedremo quale sarà il risultato quando il gioco sarà nelle mani dei giocatori.

The Last of Us Parte 2 arriverà su PlayStation 4 il 19 giugno, mentre la recensione di Eurogamer.it sarà disponibile il 12 giugno.

Che ne pensate?

Fonte: Segmentnext.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Remothered: Broken Porcelain, l'atteso horror italiano, è stato rinviato

Gli sviluppatori annunciano la nuova data di uscita.

Silent Hill per PS5 ancora al centro dei rumor. L'annuncio nel 2020 confermato?

Le ultime dal più noto degli insider in ambito horror.

'Xbox Series X ha risolto molti dei problemi dell'attuale generazione di console'

Bloober Team spiega che solo grazie alla console next-gen è stato possibile realizzare The Medium.

Song of Horror - recensione

La melodia della paura.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza