Activision Blizzard pesantemente criticata per lo stipendio esagerato di Bobby Kotick

La societÓ difende il CEO...ma un azionista no.

Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard, è uno dei dirigenti più pagati non solo nei videogiochi, ma in tutto il settore dei media di intrattenimento. Ha guadagnato più di 30 milioni di dollari nel 2019 ed ora uno degli azionisti dell'azienda, The CtW Investment Group, sta chiedendo ad altre parti interessate di votare contro una misura che dà alla società la libertà di pagare alti tassi a Kotick.

In una dichiarazione depositata, il direttore di The CtW Investment Group, Dieter Waizenegger, ha invitato altre parti interessate a votare contro la proposta "Say-On-Pay" durante l'imminente riunione annuale di Activision Blizzard prevista per l'11 giugno 2020. "Nonostante ripetuti bassi voti di approvazione da parte degli azionisti, Activision Blizzard mantiene molteplici opportunità per il suo CEO di guadagnare premi azionari fuori misura anche quando gli obiettivi della società non vengono soddisfatti", afferma la nota. "Nonostante la mancata divulgazione delle informazioni pertinenti sugli obiettivi di performance per il suo piano di incentivazione a breve termine, la dichiarazione di procura di Activision Blizzard rivela significative sfide nella gestione del capitale umano".

"In particolare, negli ultimi quattro anni, Kotick ha ricevuto cumulativamente 96,5 milioni di dollari in soli premi combinati di azioni/opzioni", ha affermato. "Nel solo 2019, ha ricevuto oltre 28 milioni di dollari in azioni combinate. Mentre le sovvenzioni azionarie che superano la retribuzione totale delle società tra pari sarebbero discutibili nella maggior parte dei casi, è particolarmente preoccupante in questo caso perché i dipendenti Activision Blizzard affrontano l'insicurezza del lavoro a seguito di licenziamenti di 800 dipendenti nel 2019 e in genere guadagnano meno di 1/3 dell'1% dei guadagni del CEO, con alcuni dipendenti, come gli sviluppatori Junior, che guadagnano meno di 40.000 dollari all'anno vivendo in aree ad alto costo come la California meridionale".

activision

Anche se la riunione "virtuale" (a causa della pandemia da COVID-19) si terrà l'11 giugno, un portavoce di Activision ha risposto alla dichiarazione di Waizenegger, difendendo in pratica l'operato del CEO. "Durante il mandato di Mr. Kotick - che è il più lungo di qualsiasi CEO di una società di tecnologia - la capitalizzazione di mercato di Activision Blizzard è aumentata da meno di 10 milioni di dollari ad oltre 53 miliardi di dollari", si legge in una nota. "Negli ultimi cinque anni, il prezzo delle azioni Activision Blizzard è aumentato di oltre il 120% e negli ultimi 20 anni, ha registrato un aumento dell'11.000%" lasciando quindi intendere che il suo stipendio è più che giustificato.

Staremo a vedere quale sarà il verdetto degli azionisti a questo punto, una volta che la conferenza avrà luogo tra qualche giorno.

Fonte: GameSpot

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza