The Witcher di Netflix: la showrunner si era quasi lasciata sfuggire l'occasione di lavorare allo show. Colpa de Il Trono di Spade

Confronti pesanti.

La showrunner della serie TV Netflix The Witcher si era quasi lasciata sfuggire l'occasione di dirigere lo show. Il motivo? Temeva che la serie TV venisse paragonata a Il Trono di Spade.

Durante il podcast "3rd & Fairfax: The WGAW Podcast", Lauren Hissrich ha parlato di come è stata avvicinata all'adattamento live-action mentre lavorava come scrittrice e produttrice esecutiva di Umbrella Academy, altra serie TV di Netflix. Quando le hanno chiesto di lavorare come showrunner Hissrich ha ricordato di aver detto: "Non posso farlo! Quella fanbase si merita qualcuno che sappia scrivere una serie fantasy meravigliosa. Qualcuno che abbia esperienza nella scrittura di una sceneggiatura fantasy, qualcuno che possa dare loro ciò che si aspettano. Non credo di essere la persona giusta per farlo".

Nonostante le sue preoccupazioni in seguito ha cominciato a leggere i primi due libri della saga, iniziando così a rendersi conto che The Witcher diventava sempre più una storia incentrata sulla famiglia. "La mia esperienza fino a quel momento nella scrittura era stata incentrata sul dramma familiare, sul dramma basato sui personaggi, ed è qualcosa che sapevo di poter scrivere", ha aggiunto Hissrich.

wi

Attraversando diversi periodi temporali, la prima stagione di The Witcher vede le vite di Geralt di Rivia, Yennefer di Vengerberg e Ciri intrecciate mentre si rendono conto che ognuno dei loro destini è collegato - qualcosa che Hissrich era desiderosa di esaminare.

Fonte: Digital Spy

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza