Ratchet & Clank Rift Apart: per Digital Foundry è graficamente più sbalorditivo del film del 2016

Sembra stupefacente su PS5.

Non c'è dubbio che Ratchet & Clank: Rift Apart è stato uno dei protagonisti durante la grande e recente presentazione di PlayStation 5 di Sony e Digital Foundry per l'occasione lo ha analizzato. Dall'analisi, il titolo supera addirittura la fedeltà del film della serie del 2016.

La cosa più impressionante è che il titolo funziona in 4K nativo completo secondo il sito Web, con ray tracing abilitato. L'effetto è presente sulla parte esterna metallica di Clank e sul terreno. Secondo Digital Foundry, non tutto si riflette, quindi ci sono chiari limiti alla tecnologia, ma vale anche la pena ricordare che il titolo è ancora molto in fase di sviluppo.

Il sito continua: "Forse la vera svolta è la meccanica della spaccatura dimensionale del gioco, che vede Ratchet & Clank teletrasportarsi istantaneamente attraverso mondi diversi senza alcun segno di problemi di streaming grazie proprio all'SSD". Ci sono alcuni intoppi di framerate che si verificano come parte delle transizioni, ma Digital Foundry sostiene che questi aggiungono "ulteriore autenticità a ciò che è stato mostrato". Aggiunge che si aspetta che questi problemi vengano risolti prima del lancio, in quanto "dopotutto si tratta ancora di un work in progress". Una rappresentazione davvero impressionante di Insomniac Games, quindi.

Attualmente non c'è ancora una data di uscita del gioco. Rimanete sintonizzati con noi per ulteriori dettagli che non esiteremo a darvi.

Fonte: Eurogamer.net e PushSquare

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

Death Stranding Director's Cut per PS5: in UK l'upgrade next-gen costa solo £5

Il passaggio alla versione PS5 next-gen di Death Stranding avrà un costo minore nel Regno Unito.

Kena Bridge of Spirits è PS5 vs PS4 Pro in un primo video confronto

Tuffiamoci nella storia di Kena Bridge of Spirits.

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Lost in Random - recensione

Un mondo a sei facce con molto stile.

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza