L'ex PlayStation Shawn Layden: 'amerei un ritorno agli AAA della durata tra le 12 e le 15 ore'

Il modello AAA non pi sostenibile.

L'ex dirigente di PlayStation, Shawn Layden, ha chiesto al settore di esaminare la tendenza verso giochi più grandi e più costosi, descrivendo il modello AAA consolidato come "semplicemente non sostenibile".

Layden, che ha gestito i PlayStation Worldwide Studios nell'ultima parte di un periodo di 25 anni in Sony, ha parlato con Dean Takahashi di Gamesbeat in occasione del Gamelab Live. In una conversazione ad ampio raggio, il discorso si è rivolto a The Last of Us Part 2 di Naughty Dog, che è stato ampiamente elogiato per la sua audace gestione di argomenti difficili.

Layden ha lasciato Sony nell'ottobre dello scorso anno, ma ha espresso grande orgoglio per un gioco che era stato ampiamente sviluppato con lui al timone. "L'ultimo esempio" di un videogioco basato sulla trama nell'era PlayStation 4.

"Siamo in grado di farti urlare e inorridire - queste sono cose facili da ottenere", ha detto. "Ma se possiamo renderti contemplativo, triste, questo colpirà più a fondo."

Tuttavia, mentre The Last of Us Part 2 potrebbe rappresentare un nuovo livello di realizzazione artistica per un tipo specifico di gioco, rappresenta anche un'altra tendenza nel settore dei giochi. La maggior parte dei giocatori potrebbe finire The Last of Us in circa 15 ore, ma The Last of Us Part 2 richiede 25 ore per essere terminato. Naughty Dog ha trascorso tre anni e mezzo nella realizzazione di The Last of Us, mentre il sequel ha avuto bisogno di sei anni. È improbabile che Sony sveli il budget di produzione per entrambi i giochi.

Layden ha ricordato i tempi dei budget di produzione da 1 milione di dollari per i più grandi giochi sul mercato e ha fatto riferimento a una teoria comunemente affermata secondo cui il costo dello sviluppo è raddoppiato con ogni nuova generazione di console.

"Il problema con questo modello è che non è sostenibile", ha detto, spiegando che l'attuale generazione ha visto il costo di sviluppo tra $ 80 milioni e $ 150 milioni per la maggior parte dei giochi AAA - esclusi i costi di marketing - con produzioni che hanno richiesto cinque anni dall'inizio alla fine.

shawn_layden_sony_playstation_14970

"Non credo che, nella prossima generazione, potremo prendere questi numeri e moltiplicarli per due e pensare di crescere", ho continuato. "Penso che l'industria nel suo insieme abbia bisogno di sedersi e dire: "va bene, cosa stiamo realizzando? Qual è l'aspettativa del pubblico? Qual è il modo migliore per comunicare la nostra storia?"

"È difficile per ogni gioco di avventura arrivare a una durata tra le 50 alle 60 ore, perché sarà un obiettivo molto più costoso da raggiungere. E alla fine potresti chiudere alcuni creatori e le loro storie fuori dal mercato se è il tipo di soglia che devono incontrare ... Dobbiamo rivalutare questo sistema."

Takahashi ha menzionato una manciata di giochi che si inseriscono in questo quadro: Red Dead Redemption 2, God of War e The Last of us Part 2, con Layden che ha supervisionato la creazione di due di questi giochi.

"Passando alla next-gen bisogna davvero rivalutare ciò che possiamo continuare a mettere nei giochi - a quale costo puoi continuare a creare questi giochi?"

Il singolo motivo più importante per cui il modello AAA è insostenibile non è l'aumento dei costi o delle dimensioni dei team, ma il prezzo al pubblico delle produzioni: non importa quanto siano grandi i giochi, il prezzo di base è sempre rimasto lo stesso e il pubblico è molto sensibile al riguardo.

"Si trattava di $ 59,99 da quando ho iniziato in questo settore, ma il costo dei giochi è aumentato di dieci volte. Se non si ha elasticità sul prezzo, ma si hanno enormi costi di produzione, il modello diventa più difficile".

Per Layden, che si è preso un anno sabbatico dopo l'addio a Sony, questo è il problema principale che l'industria AAA deve risolvere con l'avvicinarsi della next-gen. Epic Games ha scelto di utilizzare il nuovo hardware PlayStation per dimostrare il potenziale di Unreal Engine 5, e mentre Tim Sweeney ha parlato dell'efficienza che i suoi strumenti offriranno agli sviluppatori, Layden era assolutamente certo di una cosa.

"[Lo sviluppo degli AAA] non sarà meno costoso dell'attuale generazione", ha affermato. "4K, HDR e creazione di mondi non costano poco".

"Invece di passare cinque anni a fare un gioco di 80 ore, che aspetto avrà un gioco di 15 ore sviluppato in tre anni? Quale sarà il costo?"

"Personalmente, come un giocatore più vecchio ... Accolgo con favore un ritorno ai giochi [AAA] dalle 12 alle 15 ore. Finirei più giochi, prima di tutto, e proprio come un pezzo di letteratura ben curato o un film, otterrei contenuti più avvincenti".

"È qualcosa che mi piacerebbe rivedere in questo settore".

Che ne pensate?

Fonte: Gamesindustry.biz.

Vai ai commenti (19)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Twitch e oltre! Amouranth stata bannata contemporaneamente anche da Instagram e TikTok

La celebre streamer Amouranth riceve il ban da Twitch, Instagram e TikTok allo stesso momento.

Coca-Cola lancia uno spot tutto sui videogiochi ed valanga di dislike

Ai videogiocatori non piaciuto lo spot di Coca-Cola.

Google e intelligenza artificiale: 'stanno creando Dio' avvisa un ex dirigente

Per Mo Gawdat, ex Chief Business Officer di Google 'l'umanit a rischio'.

Commenti (19)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza