The Last of Us: Parte II è 'troppo lungo' secondo Jason Schreier e la discussione si accende su Twitter

Il noto giornalista fa discutere. 

Jason Schreier, il noto giornalista ex Kotaku passato a Bloomberg, ha infiammato la rete con un commento sulla longevità dei videogiochi.

Schreier ha twittato "i videogiochi sono troppo lunghi", parlando in modo molto generale. Tuttavia, il un tweet successivo in risposta a un utente ha precisato che The Last of Us Parte II è "troppo lungo".

Dunque, ciò che ha portato Schreier a questa affermazione, sarebbe la lunghezza del gioco di Naughty Dog. Subito dopo, non si sono fatte attendere le varie reazioni da parte della community.

In seguito, il giornalista ha spiegato che secondo lui "il 5% dei giochi moderni è troppo corto, l'80% è troppo lungo e il 15% ha la giusta durata". Nel dire questo, ha inserito Disco Elysium, Hollow Knight e Control in questo 15%, tra i giochi con una "longevità perfetta".

Recentemente, anche l'ex PlayStation Shawn Layden si è sbilanciato sulla questione, affermando che "amerebbe" un ritorno ai giochi AAA tra le 12 e le 15 ore.

E voi che ne pensate?

Fonte: Twitter.

Vai ai commenti (32)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Silent Hill per PS5 ancora al centro dei rumor. L'annuncio nel 2020 confermato?

Le ultime dal più noto degli insider in ambito horror.

'Xbox Series X ha risolto molti dei problemi dell'attuale generazione di console'

Bloober Team spiega che solo grazie alla console next-gen è stato possibile realizzare The Medium.

Song of Horror - recensione

La melodia della paura.

Commenti (32)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza