Facebook guarda al futuro della realtÓ virtuale con visori piccoli e leggeri...degli occhiali

Il prototipo Ŕ molto simile a degli occhiali da sole.

Facebook sta cercando di rendere i visori VR più sottili. La società in un nuovo documento di ricerca ha rivelato il prototipo dei suoi visori simili a occhiali con un display di 8,9 mm di spessore, che è quasi lo stesso di un normale smartphone. Il gigante dei social media afferma che un modo per realizzare cuffie VR simili agli occhiali da sole è sostituire la lente rifrattiva con ottiche olografiche. Significa essenzialmente che la nuova ottica consentirà alla luce di raggiungere gli occhi umani a una distanza minore, a differenza dei normali dispositivi VR che sono spesso ingombranti poiché ospitano lenti spesse per cambiare l'angolo di luce dal display ai nostri occhi.

La nuova ottica contribuirà ulteriormente a mantenere molto più leggeri i visori VR, sottolinea il documento di ricerca di Facebook. I risultati sono spiegati nel documento di ricerca condotto da Facebook Reality Labs. I ricercatori osservano che per ottenere schermi ravvicinati sottili, leggeri e ad alte prestazioni per la realtà virtuale, hanno combinato "ottica olografica, retroilluminazione direzionale, illuminazione laser e piegatura ottica basata sulla polarizzazione".

"Gli attuali headset VR presentano ancora fattori di forma a scatola e forniscono solo una frazione della risoluzione dell'occhio umano. Tecniche di progettazione ottica emergenti, come la piegatura ottica basata sulla polarizzazione, o gli obiettivi Pancake promettono di migliorare le prestazioni mentre riduzione delle dimensioni" si legge nelle note.

Gli obiettivi cosiddetti Pancake essenzialmente fanno rimbalzare la luce avanti e indietro all'interno di una lente prima di raggiungere gli occhi umani. Ciò aumenta efficacemente la distanza tra il pannello del display e l'ottica di messa a fuoco senza aumentare le dimensioni fisiche. La ricerca afferma che consente all'ottica di messa a fuoco di essere posizionata fisicamente vicino al pannello del display, "agendo virtualmente come se fossero molto più lontani, offrendo un enorme vantaggio in termini di compattezza".

facebook

I ricercatori hanno sottolineato che ci sono diversi limiti con il prototipo del visore VR simile ad un occhiale da sole, quindi indica che il suo lancio è ancora lontano anni. Attualmente, il prototipo ha un display in bianco e nero, e deve ancora ottenere un display a colori. Allo stesso modo, il dispositivo dovrà affrontare sfide come la durata della batteria, le varie connessioni e così via.

Fonte: Mashable

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza