Apple Arcade cancella degli accordi alla ricerca di titoli più "attraenti" per gli abbonati

Qualcosa che spinga a mantenere le iscrizioni.

Secondo un report di Bloomberg, Apple avrebbe cambiato la propria strategia riguardante il servizio di gaming mobile Apple Arcade, cancellando i contratti di alcuni titoli in via di sviluppo e spostando la propria attenzione su giochi che assicurerebbero le attenzioni degli abbonati.

Sulla base di alcune testimonianze anonime, uno dei produttori creativi di Apple Arcade avrebbe contattato gli sviluppatori di alcuni giochi Apple Arcade in produzione, informandoli che i loro progetti non avevano il livello di "interesse" che Apple stava cercando, cessando così il rapporto di lavoro.

Sfortunatamente, gli studi che hanno perso il proprio contratto con Apple sono incappati in problematiche situazioni finanziarie, non certo aiutate dall'attuale pandemia da coronavirus. Se non altro, Apple ha comunque onorato la sua parte dell'accordo, pagando gli sviluppatori sulla base dei risultati ottenuti fino a quel momento, lasciando aperta la porta nel caso decidessero di creare nuovi titoli in linea con le nuove richieste.

Durante le varie chiamate con gli sviluppatori, il rappresentante di Apple Arcade ha citato un gioco in particolare come esempio di quello che stanno cercando: Grindstone, un puzzle-action game con un'infinità di livelli, qualcosa che difficilmente si può "completare" e che garantisce molte ore di intrattenimento.

La domanda ovviamente è: perché Apple è alla ricerca di giochi più "interessanti" per gli abbonati? Ebbene, stando alle ultime indiscrezioni, pare che Apple Arcade non se la sta passando benissimo: il servizio è stato osannato da critica e giocatori, grazie al vasto catalogo di giochi accessibili e i miseri 5 dollari per poterne usufruire, ma pare che questo non sia sufficiente per catturare le attenzioni degli utenti.

Secondo alcuni sviluppatori, nessuno dei 120 giochi disponibili nel servizio rappresenta una hit intramontabile e, per questo motivo, non sono in tanti i giocatori che continuano a sfruttare il servizio, optando per il mese iniziale gratuito senza rinnovare l'abbonamento. Un indicatore di tale difficoltà sarebbe anche il secondo mese di prova gratuita, concesso da Apple non molto tempo fa.

Sebbene senza commentare direttamente tale report, Apple ha semplicemente dichiarato che il servizio Apple Arcade potrà essere modificato in qualsiasi modo e momento, secondo il feedback dei suoi abbonati.

Cosa ne pensate? Secondo voi riempire Apple Arcade di titoli "infiniti" ad alto livello d'intrattenimento è la strategia giusta da adottare per conquistare più abbonati?

Fonte: Bloomberg

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

NBA Jam era truccato per far perdere i Chicago Bulls contro i Detroit Pistons

Quando i favoritismi sono ben celati...Parola del creatore.

Articolo40 anni di Pac-Man - articolo

La pizza gialla di Toru Iwatani è sempre affamata di fantasmi e pillole.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza