Outriders, parla il director: 'giochi brevi a prezzo pieno non è la strada che dovremmo seguire'

Bartosz Kmita risponde ai commenti dell'ex PlayStation Shawn Layden.

I giochi a budget elevato dovrebbero continuare a offrire un buon rapporto qualità-prezzo in termini di quantità di contenuti offerti, ha affermato il director di Outriders di Square Enix.

Bartosz Kmita, creative director di People Can Fly, ha risposto ai commenti fatti dall'ex PlayStation Shawn Layden, che ha suggerito il mese scorso che i giochi AAA potrebbero dover essere più brevi nella next-gen a causa dell'aumento dei costi di produzione.

People Can Fly, in precedenza, ha preso le distanze dai "giochi come servizio", insistendo invece sul fatto che lo sparatutto in arrivo ha un "inizio e fine", senza tagli ai contenuti.

Parlando con VGC in una recente intervista, il director Kmita ha spiegato che il design di Outriders riflette la sua convinzione che i titoli AAA hanno l'obbligo di offrire un valore ai giocatori.

"Siamo onesti: i giochi non sono super economici, quindi dobbiamo dare valore ai soldi che le persone pagano", ha detto. "I giochi brevi ma a prezzo pieno ... Penso che non sia la strada che il settore in generale deve seguire".

"Siamo un buon esempio, perché stiamo cercando di fornire non un GaaS ma un prodotto finito. Stiamo facendo il gioco che crediamo fermamente sia giusto per i giocatori."

"Per la quantità di denaro che i giocatori pagheranno, riceveranno molte ore di un'esperienza divertente, con un end game che permetterà di godere ancora di più del gioco. Ed è quello che, da giocatore, mi aspetto da altre società".

Parlando alla conferenza Gamelab Live di giugno, l'ex dirigente di PlayStation Layden ha fatto riferimento a una teoria comune secondo cui i costi di sviluppo sono raddoppiati con ogni nuova generazione di console e ha affermato che i giochi current-gen avevano raggiunto cifre tra $ 80 e $ 150 milioni per la maggior parte dei titoli AAA. "Il problema con questo modello è che non è sostenibile", ha detto. "Non credo che, nella next-gen, puoi prendere quei numeri e moltiplicarli per due e pensare a una crescita."

Sui commenti di Layden, Kmita ha dichiarato: "Certo, ha ragione: ci sono queste enormi aziende che fanno giochi estremamente costosi, ma per come la vedo io, quei giochi sono anche molto redditizi per loro, quindi non possono lamentarsi."

Il director di Outriders ha continuato dicendo che non è un fan dell'intrattenimento che si amplia artificialmente con contenuti "di riempimento" e ha affermato che il suo gioco non soffrirà del problema.

"Al momento odio il fatto che alcuni giochi o serie TV aggiungano solo per allungare qualcosa, è quello che odio."

"Quindi spero che alla gente piaccia questo gioco, perché vogliamo rimanere in questo mondo e avere molte idee su cosa fare dopo. Non sono nella situazione in cui devo inserire il contenuto di riempimento, no! Questo non è il nostro approccio".

"Speriamo che coloro che scelgono di giocare solo con la storia apprezzino il gioco e non si sentano ingannati dal fatto che fosse troppo breve o superficiale."

Annunciato all'E3 2019, Outriders è uno sparatutto cooperativo per 1-3 giocatori in arrivo su PS5, PS4, Xbox Series X, Xbox One e PC.

Che ne pensate?

Fonte: VGC.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza