Call of Duty: Warzone nel mirino dei cheater che usano bot per uccidere gli avversari in aria

I problemi continuano.

A quanto pare non c'è pace per Call of Duty: Warzone. Al suo interno infatti continuano ad esserci cheater che rovinano le partite agli altri giocatori, nonostante gli sforzi di Infinity Ward nel dare la caccia alle persone che imbrogliano.

L'ultimo cheat utilizzato dai giocatori consta in un aimbot che riesce a colpire i giocatori mentre planano in aria con il loro paracadute, uccidendoli persino tra la coltre di nuvole presenti nella mappa di gioco.

Questo cheat è stato registrato durante una diretta streaming dal giocatore TimTheTatman che mostra proprio lo streamer venire colpito mentre è ancora in aria senza che lui possa fare qualcosa per evitare il colpo. Tra l'altro il cheater entra all'interno della diretta e afferma di aver usato questo bot già da moltissimo tempo senza essere segnalato e bannato dal gioco.

A maggio, Infinity Ward ha abilitato l'autenticazione SMS in due passaggi per i nuovi utenti PC di Warzone che accedono come free-to-play. Questo è stato visto come un passo cruciale nella lotta contro i cheater, molti dei quali creavano semplicemente un nuovo account per tornare in gioco. Ma a quanto pare c'è ancora moltissimo lavoro da fare.

Fonte: Eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza