Ubisoft tra scandali e comportamenti sessisti: Yves Guillemot si scusa pubblicamente

"Mi dispiace tanto".

E' un periodo di cambiamenti per Ubisoft: quasi due settimane dopo le indagini sul sistema sessista e le molestie sessuali all'interno dell'azienda e una settimana dopo l'annuncio delle dimissioni di Serge Hascoët, l'amministratore delegato Yves Guillemot, per la prima volta si è ufficialmente scusato.

In un video interno distribuito ad oltre 18.000 dipendenti in tutto il mondo, Yves Guillemot ha iniziato annunciando di essere "davvero molto dispiaciuto" e che voleva ringraziare le persone che "condividevano le loro storie". Questa è la prima volta che il CEO si scusa pubblicamente. Tuttavia il video non è incentrato solo sulle scuse: infatti in casa Ubisoft c'è aria di cambiamenti drastici.

Per 10 minuti, Yves Guillemot annuncia una serie di misure intese a "cambiare Ubisoft in meglio". Oltre alle misure già annunciate, come l'uso di società di consulenza esterne per lo svolgimento di sondaggi, la creazione di una posizione di "Responsabile della cultura del posto di lavoro" e l'istituzione di un sistema di allerta, la società ora vuole andare oltre. Verrà creato un "Centro di supporto e recupero", destinato alle vittime di molestie, che le metterà in contatto con psicologi specializzati. Il centro sarà gestito da un "partner indipendente", che gestirà anche la ricezione dei messaggi dai dipendenti che desiderano testimoniare comportamenti problematici. Inoltre, "tutti i dipendenti dovranno seguire la formazione per prevenire molestie e discriminazioni" e i dirigenti saranno tenuti a seguire corsi "intensivi".

Un altro punto centrale del messaggio di Yves Guillemot: i dipartimenti delle risorse umane. "Revisioneremo completamente il dipartimento Risorse umane", ha annunciato. "Abbiamo persone di talento ed estremamente dedicate nei nostri reparti. Ammetto che in passato non abbiamo fornito loro i mezzi necessari per rispondere a determinati problemi. Implementeremo nuovi strumenti in modo che le risorse umane abbiano più influenza e siano più indipendenti". E, una grande novità, il personale delle risorse umane avrà anche la possibilità di "bypassare" i propri superiori diretti per parlare direttamente con il consiglio di amministrazione.

yves

Tutte queste novità arrivano in concomitanza con un nuovo report diretto da Bloomberg che descrive nel dettaglio i comportamenti sessisti, omofobi e razzisti all'interno dell'azienda.

Fonte: ResetEra

Contenuti correlati o recenti

Videogiocando nel futuro alcuni esperti immaginano l'orrenda evoluzione delle "mani gamer"

Come saranno le nostre dita se tutto girasse intorno al gaming?

Xbox: la class-action sul drift del controller finisce fuori dal tribunale

Lo studio legale continua a chiedere risarcimenti.

Lego Super Mario ha iniziato improvvisamente a chiamare...Luigi!

Un simpatico aggiornamento o una trovata di marketing geniale?

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza