Mixer è la fine. Oggi Microsoft stacca ufficialmente la spina

Al via la migrazione su Facebook Gaming.

Dopo quattro anni e mezzo, la piattaforma di streaming live di Microsoft, Mixer, chiuderà i battenti oggi. Ufficialmente, gli streamer sono ora invitati a passare al servizio di livestream di Facebook Gaming. Nonostante il passaggio consentirà agli streamer più importanti di mantenere i benefit, molti di loro stanno decidendo di passare (o ritornare) a Twitch. La chiusura arriva meno di un anno dopo che Microsoft ha reclutato i migliori streamer di Twitch tra cui Tyler "Ninja" Blevins con contratti di esclusività che si dice valgano milioni.

Mixer è stato lanciato per la prima volta nel 2016 sotto il nome di "Beam", poi è stato acquistato da Microsoft più tardi nello stesso anno, che lo ha ribattezzato "Mixer" nel 2017. Uno dei suoi maggiori punti di forza erano i delay più contenuti tra lo streamer e gli spettatori; in questo modo gli utenti erano in grado di interagire più velocemente con i giocatori.

Nonostante i grandi nomi e gli assegni più grandi per gli streamer, apparentemente tutto questo non è stato abbastanza. E a quanto pare nemmeno la quarantena ha aiutato Mixer a far lievitare gli spettatori. Da oggi Microsoft mette la parola fine alla sua piattaforma di streaming.

mix

La scelta di Microsoft di collaborare con Facebook è chiaramente strategica e legata anche all'ampliamento del suo prossimo servizio di streaming di giochi xCloud e dei suoi sforzi complessivi. Microsoft lavorerà a stretto contatto con Facebook per portare xCloud su Facebook Gaming, consentendo agli utenti di fare clic e giocare immediatamente ai giochi in streaming.

Fonte: Rock Paper Shotgun

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza