Fortnite su Google Stadia? Per Tim Sweeney 'non ne vale la pena'

Il CEO di Epic Games dice la sua.

A Epic Games, o almeno al suo CEO Tim Sweeney, Google non piace così tanto. Per essere più precisi, ha rimproverato la gestione da parte del gigante tecnologico di Google Play Store (e così anche Apple). Per molto tempo, uno dei titoli più importanti della compagnia è stato assente dal Google Play Store, anche se Fortnite è finalmente arrivato per la gioia dei giocatori lo scorso aprile. Tuttavia il gioco è ancora assente dall'altra piattaforma di gioco di Google, Stadia, e Sweeney spiega perché.

Tim Sweeney non si scaglia proprio contro Google Stadia, in quanto afferma che il motore Unreal ampiamente utilizzato dalla società è pienamente supportato su quella piattaforma. La sua ragione di fondo è che Stadia non una base di utenti tale da giustificare Fortnite all'interno della piattaforma.

Questa tuttavia è una strana osservazione, considerando che Fortnite è nel servizio di streaming di giochi GeForce NOW di NVIDIA. Né Google né NVIDIA hanno pubblicato i numeri degli utenti attuali, quindi non è facile confrontare quale dei due ha la base di utenti più grande, ma nessuno dei due può difficilmente essere considerato "mercato di massa" a questo punto, soprattutto considerando la disponibilità limitata di entrambi i servizi.

Vi ricordiamo che Fortnite è disponibile su PC, Xbox One, PlayStation 4, Nintendo Switch e dispositivi mobile. Il gioco inoltre arriverà anche sulle console next-gen PlayStation 5 e Xbox Series X.

Fonte: SlashGear

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza