PS4 supera quota 112 milioni di console vendute. Hardware in calo ma il digitale e PS Plus sono un successo

Sony svela i risultati finanziari.

L'ultimo report finanziario di Sony, che copre il primo trimestre dell'anno finanziario 2020, è ora disponibile e ci sono alcuni aspetti interessanti che svelano l'andamento di PS4. Le vendite per il sistema sono risultate in calo, ma con buone ragioni, ed è emerso che la maggior parte delle vendite software sono state digitali.

Sony ha detto che gli abbonamenti a PS Plus sono saliti a quota 45 milioni, con un aumento degli utenti di PS Now "significativo". 45 milioni è un grande aumento rispetto ai 41,5 milioni riportati a maggio, il che suggerisce che molti giocatori bloccati a casa durante la pandemia di COVID-19 si sono abbonati al servizio del colosso giapponese.

La pandemia probabilmente spiega anche l'enorme aumento delle vendite di giochi digitali. Il 74% delle vendite di giochi per PS4 nel trimestre è stato in digitale, con The Last of Us Part II e Ghost of Tsushima citati come i più venduti.

Le vendite di PS4 sono state più lente. Sono stati venduti 1,9 milioni di sistemi, in calo rispetto ai 3,2 milioni dell'anno precedente. Tuttavia, ci sono stati anche problemi di produzione che potrebbero aver influito sulle vendite. "Sebbene la produzione di hardware PlayStation 4 sia stata leggermente influenzata a causa di problemi nella catena di fornitura dei componenti, questi problemi sono stati risolti", si legge nel report.

Le vendite di PS4 in precedenza erano pari a 110,4 milioni, il che significa che la console ha ora venduto 112,3 milioni di unità. Osservando le classifiche di vendita di tutte le console, il sistema ha buone probabilità di superare il Game Boy / Game Boy Color (118,69 milioni) e diventare la terza console più venduta di tutti i tempi.

ridble_ps4_vs_ps4_pro_03

Il report tocca brevemente anche PS5, ma non dice molto di nuovo suggerendo che il sistema non mancherà il lancio del 2020. "Per quanto riguarda il lancio di PlayStation 5, sebbene rimangano fattori come vincoli dovuti ai dipendenti che lavorano da casa e restrizioni sui viaggi internazionali, sono state prese le misure necessarie e sono in corso i preparativi con il lancio della console previsto per le festività del 2020", afferma il report.

Complessivamente, Sony prevede che le vendite di giochi e di servizi di rete "aumenteranno significativamente di anno in anno" con il lancio di PS5. Tuttavia, ciò non significa necessariamente enormi profitti. "Il reddito operativo dovrebbe essere sostanzialmente stabile su base annua principalmente a causa del previsto aumento delle vendite software e di PS Plus sopra menzionato, sostanzialmente compensato da un aumento previsto delle spese di vendita, generali e amministrative relative all'introduzione di PS5 e da un previsto aumento del costo per l'hardware".

Nel frattempo, vi ricordiamo che Sony ha programmato un nuovo evento State of Play per il 6 agosto.

Che ne dite?

Fonte: Gamespot.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza