Call of Duty Warzone giocato con la bocca anche negli eSport? Il giocatore tetraplegico RockyNoHands firma con il team Luminosity

Un campione senza limiti.

Rocky Stoutenburgh, uno streamer tetraplegico di Fortnite, ha firmato un accordo eSport con Luminosity Gaming. Stoutenburgh, noto nella comunità dei videogiochi come RockyNoHands, utilizza un Quadstick - un dispositivo controllato con la bocca - per giocare al battle royale di Epic Games, così come altri giochi come Call of Duty: Modern Warfare, Warzone e PlayerUnknown's Battlegrounds.

Warzone è il suo attuale gioco preferito e dimostra un'incredibile abilità, resa ancora più impressionante dal suo stile unico. Stoutenburgh detiene anche due record mondiali, per aver registrato più uccisioni in Fortnite e per aver vinto la maggior parte delle partire usando la bocca. Rocky è diventato tetraplegico dopo un incidente mentre giocava con gli amici nel 2006, lasciandolo paralizzato dal collo in giù.

Mentre altre attività risultano difficili o impossibili, il gioco è diventato improvvisamente una opzione accessibile, a condizione che potesse aggirare i limiti dovuti all'immobilità delle sue mani e braccia. Il giocatore entra a far parte di Luminosity come content creatot, con Twitch come la sua attuale piattaforma preferita, dove ora vanta oltre 64.000 follower. Ha anche altri 53.000 iscritti su YouTube, dove pubblica in streaming i momenti salienti delle sue sessioni di gaming.

A Luminosity, che è di proprietà del conglomerato di videogiochi Enthusiast Gaming, Stoutenburgh si unisce a una serie di star degli eSport, tra cui Harley "MrFreshAsian" Campbell, Muselk, Anomaly e altri.

Fonte: Dexerto

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza