Star Wars, il progetto cancellato Ragtag torna a far parlare di sÚ con nuovi dettagli

"Il miglior gioco della serie mai realizzato" dichiara un ex sviluppatore.

Un ex produttore del gioco cancellato di Star Wars ha gettato nuova luce sul progetto e su quanto lontano fosse arrivato lo studio di Dead Space, Visceral Games prima che EA staccasse la spina. Il suo personaggio principale, un ladro che il produttore Zach Mumbach descrive come un incrocio tra Robin Hood e Star-Lord, era "ben progettato".

Mumbach era un veterano di Visceral quando lo studio iniziò a lavorare al progetto Star Wars di Hennig, nome in codice Project Ragtag. Ma le cose sono state difficili dall'inizio, dopo che il team di Visceral è stato costretto a tornare rapidamente al suo progetto precedente, Battlefield Hardline.

"Il tempismo era strano", ha detto Mumbach in un'intervista. "La sequenza di eventi era tipo - 'hey, abbiamo uno studio con il proprio motore che realizza giochi per giocatore singolo di altissima qualità - la serie Dead Space - e prenderemo quello studio, li sposteremo su Frostbite e li metteremo a lavorare su un gioco di Battlefield'. Ok, a me va bene. Sono rimasto lì e ci ho lavorato".

"Ma avevamo un sacco di persone nello studio che erano esperti di giochi narrativi e per giocatore singolo e quelle persone se ne sono andate. E va bene - alcuni di loro sono andati a Crystal Dynamics e hanno lavorato al gioco Avengers. Questo genere di cose succede spesso. Poi siamo andati avanti e abbiamo assunto un gruppo di esperti di sparatutto in prima persona multiplayer per aiutarci con Hardline. Fantastico. Ma quando abbiamo lanciato Hardline, ci hanno detto che dovevamo sviluppare un gioco in terza persona. Questo è difficile da superare per me. Chi era responsabile del piano? Non c'era nessun piano, ovviamente. Eravamo esperti in un genere, abbiamo cambiato l'intero studio e poi ci hanno detto 'fai quello che facevi prima'".

Mumbach si rammarica di non essere stato in grado di portare a termine il progetto, poiché era molto sicuro che sarebbe stato un enorme successo. Inoltre, si sente in colpa per non aver approfittato del talento di Amy Hennig: "Stavo pensando, avevamo Amy Hennig, avevamo la possibilità di creare il miglior gioco di Star Wars della storia e un possibile candidato per il gioco dell'anno".

Da allora Mumbach ha lasciato EA e ora sta lavorando al gioco di dirigibili Airborne Kingdom.

Fonte: Eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Bloodborne Remastered per PS5 svelato da un leak di un rivenditore

Il gioco FromSoftware potrebbe tornare. Magari anche su PC?

Hogwarts Legacy prende le distanze da J.K. Rowling, la 'transfobica' autrice di Harry Potter

Warner Bros. afferma che l'autrice non ha contribuito alla creazione del gioco.

Watch Dogs 2 e Football Manager 2020 gratis su Epic Games Store

Ecco i nuovi giochi gratuiti dello store di Epic.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza